Aversa

Galluccio (An): “Un centro sportivo in città”

Michele GalluccioAVERSA. Il consigliere Michele Galluccio, capogruppo consiliare di Alleanza Nazionale, lancia l’idea della creazione di un centro polisportivo in città.

“Voglio prendere spunto dalla proposta del presidente dell’A.s.d. Aversa Normanna per esprimere la piena condivisione sull’attenzione da dare allo sport e alla creazione di strutture sportive in particolar modo attraverso la nascita di un centro polisportivo. Tale centro si inserirebbe come motore di sviluppo specialmente della città che diventerebbe ancora di più catalizzatore di interesse da parte degli sportivi dell’intero agro e provincia. Più volte con il presidente Spezzaferri – continua Galluccio – ho avuto l’occasione di parlare di questo affascinante progetto di cui condivido i sani principi ispiratori sportivi e sociali che un’opera del genere portano. La politica dovrebbe essere attiva e veloce nel saper cogliere occasioni del genere perchè la burocrazia nell’esecuzione di un’opera è un freno, già di per se, come dimostra il finanziamento per la ristrutturazione del campo di calcio ‘Rinascita’. Chi amministra una Città ha la responsabilità di dover saper decidere il futuro e lo sviluppo, e l’occasione dei fondi strutturali europei è un’opportunità da non perdere in quanto sarà l’ultima a saper dare un vestito futuro serio alla nostra Aversa. Un vestito sui cui saper prendere le misure e saper decidere l’ impronta e cosa saper fare da grande ad una realtà come la nostra. Certamente non potranno nascere industrie ma potremmo essere al centro di una molteplicità di servizi, recupero dell’artigianalità dei prodotti creazione di un polo turistico musicale e sviluppo di città dello sport. Tutto non può essere un utopia ma basta la volontà di saper indirizzare le energie di sviluppo in queste assi senza dover disperdere le forze verso realtà improduttive per un territorio come il nostro. Nel particolare periodo in cui viviamo un’emergenza rifiuti infinita, di cui l’uscita dal tunnel ha bisogno di almeno cinque anni, la responsabilità della politica è quella di attivarsi e di accelerare gli strumenti legislativi e burocratici cercando di togliere veti e saper imprimere una forza decisionale istantanea e duratura specialmente in questo momento in cui il procrastinare di un appoggio esterno da parte di una forza politica importante per la città non fa altro che far allungare i tempi ad una Città affamata di cambiamento come Aversa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico