Aversa

Deserta la gara per i parcheggi pubblici

 AVERSA. Doveva rappresentare una rivoluzione per la politica dei parcheggi a pagamento, con l”aumento delle aree di sosta e l”introduzione dei parcometri.

Ed, invece, il bando indetto dall”amministrazione comunale per l”affidamento del servizio si è concluso con un nulla di fatto. Esito della gara: deserta. Pervenuta un”unica offerta, quella del consorzio Urbania-Icaro ma oltre il termine stabilito. «È una gara impegnativa per il contraente – spiega Stefano Guarino, comandante della polizia municipale. Il bando, che sarà pubblicato con gli stessi capitolati alla fine di aprile, prevede l”installazione di almeno 53 parcometri. Se consideriamo che ciascun dispositivo ha un costo medio di 10mila euro e, trovandosi in strada, è soggetto a manomissione, furto o danneggiamento, si tratta di un investimento di mezzo milione di euro, a fronte di un guadagno aleatorio». Il bando prevede l”aumento delle aree di sosta dalle attuali 900 a 1700. Cambiamenti anche per le tariffe. Attualmente in tutta la città il costo di un”ora di parcheggio è di 1 euro. In centro (piazza Municipio, via Giolitti, piazza Amedeo, via Diaz, piazza Vittorio Emanuele, via Cavour) sostare sessanta minuti costerà 1,50 euro, anche se con i parcometri sarà possibile pagare anche solo una frazione. Altrove, invece, la sosta costerà sempre 1 euro, mentre nei due parcheggi di interscambio (Aversa Nord, nei pressi dello stadio “Rinascita” ed Aversa sud nei pressi del palazzetto dello sport), mezza giornata di sosta costerà 1 euro ed in quello del parco Pozzi 1,50 euro. Nuove «strisce blu» per Piazza Marconi, Piazza Cirillo, Parco Argo e Parco Coppola. Abolito l”avviso di pagamento, che attualmente gli ausiliari del traffico lasciano sul parabrezza delle automobili sprovviste di “grattino” o con il grattino scaduto.

da Il Mattino, martedì 19.02.08

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico