Aversa

Crisi maggioranza, la critica di Del Franco (Pd)

Francesco Del FrancoAVERSA. “Abbiamo assistito, dall’inizio della nuova consiliatura di Ciaramella fino ad oggi, ad una pantomima a dir poco sconfortante e degradante”. Lo afferma l’esponente del Pd aversano Francesco Del Franco.

“Ed anche se fossimo in un periodo normale della vita della città di Aversa, comunque sarebbe ingiustificabile un tale blocco dell’amministrazione tenendo presente la loro maggioranza bulgara. Ma purtroppo tutta la classe politica attuale di maggioranza ha dato ampia dimostrazione di gravissima irresponsabilità nei confronti dei cittadini immersi nelle montagne di rifiuti. Non è possibile, in una situazione di emergenza come questa, perdersi in mille rivoli di richieste, dimostrazioni di forza, ricatti e simili per una poltrona o molto meno, sapendo invece che intanto i cittadini muoiono tra i rifiuti. Un buon senso di responsabilità avrebbe voluto che tutte le ragioni della bassa politica avessero fatto un passo indietro e fosse stato messo come unico punto all’ordine del giorno e con tutte le forze a disposizione il problema rifiuti. Magari si sarebbe potuto fare una giunta tecnica composta da professionisti tutti indirizzati, nel loro ramo di competenza, a gestire ogni loro azione soltanto in riferimento all’emergenza rifiuti. Tutto ciò almeno fino a quando si fosse riusciti a dare un buona spinta alla differenziata e quando fossero scomparsi la maggior parte dei rifiuti dalle strade. Invece niente di tutto ciò; la maggioranza ha pensato solo a dare il peggio di sè proprio in questo momento, chiedendo, ricattando, rompendo, ricucendo, insomma tutti dediti alla compravendita di posizioni più o meno visibili in amministrazione come se intorno a noi non ci fossero le montagne di rifiuti. Noi del Partito Democratico abbiamo rinunciato, in Campania, a fare le primarie per eleggere i coordinamenti ed i coordinatori cittadini proprio perchè sarebbe stato impensabile chiedere ai cittadini di venire a votare tra i rifiuti. Abbiamo solo cercato di dare i nostri contributi come semplici cittadini, in mezzo alla gente, per riuscire a trovare i modi di risolvere la situazione e del Partito Democratico ne riparleremo alla gente più in là, quando almeno si sarà intrapresa la strada della soluzione dell’emergenza rifiuti. Se tale crisi della maggioranza dovesse ancora persistere, allora chiedo al sindaco di nominare urgentemente dei tecnici almeno in quei 4/5 assessorati più importanti, tutti professionisti dediti però a gestire il loro settore riferendosi solo all’emergenza rifiuti, perchè gli aversani non si meritano un trattamento del genere dalla politica e dai politici che hanno votato, ed anche perchè questo sarebbe un giusto segnale alla gente che si sentirebbe finalmente al centro dell’attenzione dell’amministrazione ed un giusto passo indietro della politica che i comprensibili sentimenti di anti-politica stanno svilendo e schiacciando. La realtà invece fino ad oggi è che i politici di centrodestra aversani non hanno avuto occhi che solo per il loro risultato e posizione personale, e gli aversani devono tener conto di tutto ciò e di pensarci bene alle prossime politiche del 13 e 14 aprile prima di ridare ancora la fiducia al centrodestra con il loro voto. Ci sono situazioni in cui tutti questi meccanismi della peggior politica perdono completamente, se pure lo avessero mai avuto, qualsiasi senso e giustificazione ed ad un certo punto bisogna dare spazio inevitabilmente ai problemi veri, ma di tutto ciò il centrodestra aversano purtroppo non ne ha contezza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico