Aversa

Asl Ce2 precisa sull’intervento dei Nas

AVERSA. A seguito delle visite ispettive dei carabinieri dei Nas presso il “Moscati” di Aversa e presso il “Palasciano” di Capua, le direzioni sanitarie delle strutture in questione precisano che tutti gli interventi necessari sono già stati realizzati tempestivamente già nei giorni successivi alla visita dei militari.

A renderlo noto un comunicato dell’Asl Ce2 di Aversa dalla quale dipendono i due presidi ospedalieri. “Per quanto attiene il Moscati, in riferimento all’Uoc pronto soccorso, il locale deposito per la biancheria è in comune con l’Uoc Medicina d’urgenza. Si precisa – si legge nella nota – che si tratta di Unità operative poste sullo stesso piano, in continuità tramite un corridoio e dirette da un solo responsabile. Il locale deposito per la biancheria sporca non è stato allestito perché nelle Unità operative in questione si utilizza esclusivamente biancheria monouso. E’ stata, inoltre, apposta pavimentazione di tipo monolitico nei locali dedicati ad attività assistenziali. Per quanto concerne l’Uoc Medicina d’urgenza, si è provveduto a montare in un locale idoneo un lavapadelle automatico, il bagno assistito è nello stesso piano ed è raggiungibile in tempi brevi tramite un percorso privo di barriere architettoniche. In merito alla necessità di sostituire la pavimentazione esistente con una di tipo monolitico, la direzione sanitaria ha provveduto ad acquisire in merito il parere dalla Commissione verifica strutture sanitarie. Non è più riscontrabile, infine, la macchia di umidità al soffitto della stanza di degenza n°8”. Per quanto attiene il Palasciano, la direzione sanitaria precisa che “il sopralluogo dei Nas aveva riscontrato la conformità di tutti gli ambienti, fatta eccezione per un unico luogo di lavoro dell’urologia che è stato immediatamente trasferito in ambiente idoneo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico