Trentola Ducenta

Liceo Scientifico, boom di iscrizioni

Boom di iscrizioni alla sede distaccata del TRENTOLA DUCENTA. La sezione staccata del liceo scientifico “Enrico Fermi” di Trentola Ducenta, costola della mega sede centrale di Aversa, “scoppia” di buona salute. 65 alunni della locale scuola media “San Giovanni Bosco” hanno infatti scelto di iscriversi, per il prossimo anno scolastico, proprio allo scientifico.

A questi dovranno aggiungersi altri alunni sparsi per le varie scuole del territorio, comunque residenti a Trentola Ducenta, ma potrebbero anche assommarsi gli alunni delle scuole medie di Lusciano e Parete, che dovrebbero trovare naturale cursus scolastico proprio nell’istituto trentolese. Il locale liceo dovrebbe comunque seguire il destino del “Fermi” di Aversa, visto che proprio questo istituto nel prossimo anno scolastico andrà a sdoppiarsi facendo così nascere anche il liceo scientifico di Succivo che, al momento e fino alla costruzione del nuovo contenitore in terra atellana, resterà ancora negli attuali locali di Aversa. Scelta necessaria per una scuola ormai al collasso completo, che vanta circa 2500 alunni. La sezione staccata di Trentola Ducenta dovrebbe restare propaggine della sede centrale di Aversa, mentre da tempo lo scientifico di San Cipriano di Aversa ha risolto il problema nell’area casale-liternese. Diventeranno quindi tre i licei scientifici dell’agro aversano. Resta il problema, ora, di dove accogliere i nuovi iscritti che potrebbero andare a formare dalle tre alle quattro nuove classi, mentre c’è anche da considerare che andranno a costituirsi almeno due classi terze, per una ulteriore necessità di 4-5 nuove aule. Parti delle aule che una volta furono della scuola elementare e che ora sono del liceo scientifico sono ancora occupate da tre classi di scuola materna, che potrebbero essere spostate nei locali della scuola elementare di via Nunziale Sant’Antonio, dove vi è capienza, dando normale seguito ad una scelta dell’amministrazione comunale della scorsa estate. Qui, però, parte la protesta di maestre, genitori e personale in servizio che non vogliono lasciare la struttura di via Roma. L’attuale braccio di ferro potrebbe vedere l’allocazione delle nuove classi dello scientifico proprio presso la scuola elementare, creando in questo caso la protesta proprio dello scientifico che di certo non vedrà di buon occhio l’allocazione su due sedi delle proprie classi. La “querelle” è comunque innescata e la palla ora dall’amministrazione comunale passerà all’amministrazione provinciale e al Provveditorato agli studi. C’è da dire che se Trentola Ducenta vuole il proprio liceo dovrà trovare il sistema per collocarlo nel modo più giusto e “scientificamente” intelligente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico