Teverola

Rifiuti davanti ai negozi, commercianti insorgono

rifiuti in stradaTEVEROLA. Stanchi dei pesanti danni economici e del rischio sanitario che sta procurando la presenza di cumuli di immondizia dinanzi ai loro negozi, depositati dai residenti del rione Gescal (Palazzine) di Aversa, i commercianti di via Roma stamani hanno messo in atto una durissima protesta.

Quintali di rifiuti sono stati riversati in strada nel tratto compreso fra il distributore di carburanti Esso e il Municipio di Teverola. Una scia, lunga circa trecento metri, di spazzatura che ha paralizzato completamente la circolazione. Ilproblema riguarda questioni di “confine”: il tratto in questione è da un lato territorio di Teverola (composto in prevalenza da esercizi commerciali) e dall”altro territorio di Aversa (appunto, il rione Gescal). Mentre dal lato di Teverola la presenza di rifiuti è minima, su quello aversano, quindi dinanzi ai negozi teverolesi,i residentiaversanisversano tonnelate di immondizia, che dovrebbe rimuovere i rifiuti sparsi in via Romai manifestantiAversa. Una situazione che, già nei giorni scorsi, aveva generato liti tra commercianti teverolesi e abitanti del rione Gescal e che stamani è culminata con la protesta su via Roma. Protesta che, oltre al blocco del traffico, ha creato, tra l”altro, enormi problemi di ordine pubblico. Le forze dell’ordine accorse sul posto, polizia e carabinieri, hanno dovuto fronteggiarealcune persone che avevaassunto atteggiamenti violentie, secondo dei testimoniani, sarebbero stati presi i nomi di tali facinosori, che ora rischiano la denuncia. Uno scenario quasi in “stile Pianura”. A gridare “basta alla spazzatura” sono soprattutto i negozi di generi alimentari, come ci hanno riferito gli stessi titolari: “Da settimane ci sono quintali e quintali di spazzatura praticamente davanti ai nostri negozi, noi vendiamo alimenti, carni, verdure e c’è il rischio che vengano infettati. La gente ormai non viene più a comprare da noi, giustamente ha paura per la propria salute. Chi di dovere, autorità di Aversa o Teverola,intervenga subito, altrimenti tra pochi giorni saremo costretti a chiudere”.

Sul posto sono intervenuti il sindaco di Teverola, Biagio Lusini, l”assessore all”ambiente Dario Di Matteo e rappresentanti dell”amministrazione comunale di Aversa, i quali sono riusciti a sedare gli animi dei manifestanti. A quel punto sono giunti dei camion e una pala meccanica con cui si è provveduto a ripulire il tratto invaso dai rifiuti. Dove è stata sversata tutta quell”immondizia? Da nessuna parte, resterà nei camion.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico