Sant’Arpino

De Franciscis battezza la ricandidatura di Savoia

Savoia con De Franciscis e altri invitatiSANT’ARPINO. Una riunione informale tra addetti ai lavori, proseguita con una cena presso un ristorante locale, organizzata su convocazione del sindaco Giuseppe Savoia, delegato regionale del Pd, si è tenuta venerdì sera alla presenza del Presidente della Provincia e coordinatore provinciale del Pd Sandro De Franciscis.

Nella sede del partito in piazza Umberto I, a Sant’Arpino, sono accorsi tutti i consiglieri comunali di maggioranza, gli assessori, tra cui anche Roberto Iavarone, delegato nazionale del Pd, nonché numerosi esponenti politici, segretari e dirigenti di partito, tra cui ex dei Ds e Margherita, ed amministratori dei comuni di Cesa, Succivo, Orta di Atella, Gricignano, Carinaro, Aversa, Villa Literno, San Marcellino, Teverola. L’incontro è stato organizzato per iniziare a costruire ufficialmente il partito nei vari comuni. Più di cento le persone presenti nel locale atellano. L’ex vicesindaco di Gricignano Tonino Guida, il dottor Carmine Froncillo, Eugenia D’Angelo, il dirigente scolastico Michele Dell’Amico, il dottor Franco Cesario, Nicoletta D’Antonio, il presidente Unpli Caserta Franco Pezone, l’avvocato Giovanni Migliaccio, Giovanni Sorvillo, il professor Mariano D’Amore, i delegati nazionali Stefano Graziano e Mario Masi, sindaco di Carinaro, si sono stretti, intorno al sindaco Savoia per avviare la costruzione del Pd nell’agro aversano. Il presidente De Franciscis ha preso atto che a Sant’Arpino esiste un gruppo numeroso e coeso che sta lavorando per la costituzione del Partito Democratico ed ha ufficialmente battezzato la ricandidatura a sindaco, sotto l’egida del Pd, del primo cittadino Savoia, e del suo collega di Villa Literno, Enrico Fabozzi, anch’egli chiamato alle urne nella prossima primavera e presente all’incontro. I sindaci di San Marcellino, l’avvocato Pasquale Carbone e di Succivo, Franco Papa, hanno anch’essi portato i propri saluti a De Franciscis.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico