Italia

Tassitani, nel giorno dei funerali l”assassino confessa

Funerali di Iole Tassitani nel Duomo di Castelfranco VenetoCASTELFRANCO VENETO (Treviso). Lutto cittadino oggi nel piccolo paese trevigiano dove stamattina, alle 11.00, si sono svolti i funerali di Iole Tassitani.

La donna, figlia di un famoso notaio del posto, fu rapita a scopo estorsivo lo scorso 12 dicembre ed i suoi resti sono stati ritrovati il giorno della vigilia di Natale. Per il barbaro omicidio l’unico accusato resta Michele Fusaro, proprietario del garage in cui è stato rinvenuto il corpo a pezzi di Iole, il quale, come recita un comunicato della Dda di Venezia, ha confessato di essere stato lui a rapire ed uccidere la quarantenne, per poi sezionarne il cadavere nei giorni immediatamente successivi al sequestro. Alla cerimonia funebre hanno partecipato circa 500 persone che si sono strette intorno alla famiglia distrutta dal dolore. La bara, ricoperta di rose bianche, è arrivata nel Duomo di Castelfranco Veneto dove il vescovo di Treviso, Monsignor Andrea Bruno Mazzuccato, durante l’omelia ha detto: “Questa nostra sorella in modo terribile e improvviso è stata sottratta ai suoi cari e a tutti noi. Mettiamo tra le tue mani misericordiose la cara Iole e il suo calvario che l”ha portata alla morte. In questi momenti i nostri pensieri, sentimenti e parole si rivolgono solo a Dio e si fanno preghiera per Iole. Una preghiera che non è facile dopo la tribolazione di questi giorni”. Alle esequie hanno partecipato anche alcuni rappresentanti istituzionali come il procuratore capo della Repubblica di Treviso Antonio Fojadelli, il vicepresidente della Regione Veneto Luca Zaia nonché i sindaci di tutta l”area capeggiati dalla prima cittadina di Castelfranco Veneto Maria Gomierato che, all”uscita dalla chiesa, ha precisato che la partecipazione della cittadinanza è stata “non solo un atto di solidarietà verso la famiglia, ma soprattutto un no alla violenza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico