Italia

Rifiuti in Campania, Napolitano annuncia iniziative del governo

Giorgio NapolitanoCAPRI (Napoli). Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, durante la sua visita a Capri, ha annunciato provvedimenti del governo per risolvere l’emergenza rifiuti in Campania.

“Penso che il governo prenderà un’iniziativa al massimo livello”

, ha detto il Capo dello Stato. “Mi sono trovato d’accordo con il presidente del Consiglio e con i ministri degli Interni e dell’Ambiente sul fatto che ci sia una assunzione di responsabilità precisa per sbloccare questa situazione”. Dichiarando di essere “allarmato” dalla gravissima situazione in cui versa la Campania (dove al problema igienico-sanitario si sono aggiunti atti vandalici e violenze), Napolitano ha ribadito quanto detto nel suo messaggio di fine anno: “Bisogna liberarsi dalle paure che non fanno ragionare e dai particolarismi che non fanno decidere”. Paure e particolarismi, politici o localistici, che, come aveva detto il presidente in tv, “emergono in troppi casi, come per l’emergenza rifiuti in Campania, che impediscono la soluzione del problema con grave danno per le condizioni e per l’immagine di una città e di una regione nelle quali invece non mancano energie positive, realtà nuove e iniziative di qualità”. Intanto, da Roma, il governo dice di condividere l’appello del Commissario straordinario di governo per l’emergenza rifiuti, affinché ciascuno dei siti di stoccaggio individuati, a partire da Pianura (quartiere di Napoli), “sia rigorosamente destinato all’autosufficienza locale”. “In tutta la Campania, e in primo luogo a Napoli – si legge nel comunicato – c’è bisogno di una grande e ferma unità delle istituzioni a sostegno delle azioni intraprese”. Il governo, poi, condanna i “gruppi estremisti, sia locali, che giunti da fuori che hanno cercato e cercano di alzare barricate di dissenso”, invitando i cittadini a non aderire a non unirsi a loro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico