Italia

Mafia: si pente Pulizzi, luogotenente dei Lo Piccolo

Salvatore Lo PiccoloPALERMO. Dopo i pentimenti di Francesco Franzese e Antonino Nuccio, un altro esponente di spicco del clan Lo Piccolo ha deciso di collaborare con la giustizia. Si tratta di Gaspare Pulizzi, arrestato il 5 novembre scorso a Giardinello (Palermo).

Secondo diverse fonti, Pulizzi, capomafia della famiglia di Carini, starebbe collaborando da diverse settimane ed i magistrati della Dda di Palermo avrebbero riempito numerose pagine di verbali grazie alle sue dichiarazioni. Starebbe svelando agli inquirenti retroscena e, soprattutto, omicidi. Avrebbe parlatodell”assassinio del boss Nicola Ingarao, freddato il 13 giugno scorso dopo avere firmato il registro dei sorvegliati speciali al commissariato Zisa. A decidere e ad eseguire il delittosarebbe stato Sandro Lo Piccolo, figlio di Salvatore, utilizzando due pistole, una per mano. Tra le sue rivelazioni anche i retroscena della sparizione del boss di Sferracavallo, Bartolomeo Spatola, scomparso con il metodo della “lupara bianca”. Prima della sua scomparsa, i killer mandati dai Lo Piccolo uccisero un uomo per sbaglio, un fruttivendolo incensurato, colpevole solo di somigliare al boss Spatola. La polizia ha portato in una località segreta i familiari di Pulizzi, che però hanno mostrato una forte resistenza, in quanto si sono platealmente dissociati. Con il pentimento di Pulizzi un altro duro colpo viene infertoa Cosa Nostra.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico