Italia

Foggia, lite condominiale finisce in tragedia

carabinieriFOGGIA. Una lite condominiale finisce in tragedia a Lucera, piccolo comune in provincia di Foggia. Assunta Romagnoli, 29 anni, è stata uccisa da un suo vicino, F.R di 26 anni. La donna, madre di due bimbi, era andata a prendere una figlia alla lezione di catechismo.

All’improvviso però, mentre attendeva l’uscita della figlia davanti alla chiesa, è stata raggiunta da una coltellata mortale. Immediatamente soccorsa, la donna è deceduta durante il tragitto in ospedale. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri del comando locale che, sulla base delle informazioni dei testimoni, hanno identificato il presunto aggressore,il qualedi lì a poco si è costituito. Nel corso del lungo interrogatorio il 26enne ha ammesso di aver ucciso la donna, dopo l’ennesimo violento diverbio per questioni condominiali. Il pm del tribunale di Lucera, Pasquale De Luca, ha emesso nei suoi confronti un provvedimento di fermo, l’accusaè di omicidio volontario.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico