Italia

E” morto Arrigo Boldrini, il partigiano “Bulow”

Arrigo BoldriniRAVENNA. Si è spento all’età di 92 età Arrigo Boldrini, il comandante “Bulow”, storico partigiano e ed esponente di spicco, per quarant’anni, prima del Pci e poi del Pds.

Nato a Ravenna il 6 settembre del 1915, viveva da alcuni anni nella “Casa della Fraternità” a Marina Romea, località del litorale ravennate, e dallo scorso 8 gennaio era ricoverato all’ospedale del capoluogo di provincia. Medaglia d’Oro al valor militare, Boldrini è stato protagonista della Resistenza e membro dell’Assemblea Costituente. Perito agrario, durante la seconda guerra mondiale divenne tenente di complemento nel 120^ reggimento fanteria della divisione “Emilia”, di stanza alle Bocche di Cattaro. Nel 1943 aderì al Pci e dopo l’8 settembre fu tra i principali organizzatori della Resistenza in Romagna. Ufficiale di collegamento del Comando unico militare dell’Emilia Romagna e comandante della piazza di Ravenna, assunse il comando della 28^ Brigata Garibaldi, partecipando a numerose azioni di guerriglia. Rimase anche ferito. Per una di queste azioni partigiane compiute a fine ‘44 fu anche insignito della medaglia d’oro al Valor militare. Membro dell’Assemblea Costituente, viene eletto al Parlamento per dieci legislature successive. Prima alla Camera dei Deputati nella seconda, terza, quarta, quinta e sesta legislatura; poi fu senatore nelle successive cinque legislature, sempre eletto in Romagna. Nel 1947 e per diversi decenni fu segretario dell’Anpi (Associazione nazionale partigiani d’Italia), dove finora aveva ricoperto la carica di presidente onorario. Nel 1966 fu nominato Cavaliere di Gran Croce al merito della Repubblica. E’ stato in Parlamento fino al 1994. Recentemente aveva aderito al nuovo Pd.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico