Italia

E” caduto il governo Prodi: chi piange…chi ride

Prodi-BerlusconiIl Governo Prodi è caduto. L’Italia intera festeggia. Beh, non proprio tutta, ma una parte degli italiani festeggia di sicuro. La goduria si è impadronita d’intere categorie d’italici abitanti del Bel Paese. Vediamo le più importanti.

I produttori di ferri per lavorare a maglia hanno fatto sapere, tramite il loro ufficio stampa, di aspettarsi un grosso incremento del fatturato per la sicura ripresa d’attività delle “mammane”. Così pure i produttori di cucchiai d’argento. La legge sull’aborto, infatti, anche per non dispiacere il Papa, sarà sicuramente abolita o, come minimo, trasformata in un’opportunità riservata ai soli miliardari.

Altra categoria che stanotte ha festeggiato a champagne: i coltivatori di prezzemolo (per fare i decotti abortivi) e, appunto, le mammane. La loro portavoce, tale “Cuncettella ‘a schiattapanza”, ha fatto sapere che, forse, si candiderà, in quota rosa, nelle liste del Partito Azzurro del Popolo Libero della Casa e dei Circoli delle Libertà o come cacchio si chiamerà (neanche Bondi, Cicchitto e Schifani sono riusciti a capirlo).

Altra categoria che stanotte ha festeggiato con festini, cori e balli selvaggi: i taxisti. Le licenze saranno, infatti, ridotte nelle grandi città e incrementate nei piccoli centri. Circola già una proposta di legge in tal senso. La città di Roma si vedrà ridurre le licenze (reitrodotte da un apposito decreto) del 92%. A Roma circoleranno non più di un taxi per ogni centomila abitanti. Alle fermate, però, per consentire anche una corretta disputa su chi deve salire a bordo dei rarissimi mezzi, saranno predisposti degli appositi ring, completi di strumentazione (gong, arbitro e “bonazza” reggicartello).

Una categoria particolarmente felice della caduta di Prodi: i produttori di cappucci, grembiulini e compassi. Naturalmente non mi riferisco a quelli che usano i bimbi alle elementari, ma quelli usati dagli altri “bimbi” per giocare a “nascondino”.

Ma veniamo alle reazioni internazionali. I militari americani hanno goduto come dei rospi. Finalmente sarà possibile la costruzione di basi aeree, basi missilistiche, megacaserme, depositi di bombe atomiche e armi chimiche, nel pieno centro delle città italiane, senza la rottura di scatole di dover prima incontrare i rappresentanti del Governo, per le necessarie autorizzazioni. Per la verità, qualcuno ha fatto notare che, in ogni caso, i suddetti manufatti militari sarebbero stati costruiti con o senza autorizzazione dell’esecutivo, tanto per quello che conta la sovranità nazionale…

Dalla residenza ginevrina degli “italianissimi” Vittorio Emanuele, moglie arcigna e figlio telegenico compresi, questa notte giungevano gli echi di solenni festeggiamenti. Raffinate e regali urla di gioia hanno martellato i timpani degli asettici svizzeri per tutta la notte. “E vai…”, “Alè oh oh…”, “Gli voglio fave un culo cos셔, “Money, money, money…”, “Alimovtacci tua…” erano le frasi meno scurrili degli aristocratici e blasonati futuri regnanti (così pensano loro) che già pregustavano i 260 milioni d’euro del megagalattico risarcimento danni.

Riprendono a respirare gli amanti degli animali. In particolar modo gli appassionati di scommesse sui cani. Quei “simpatici” incontri tra molossi dove, dopo un’orgia di sangue e pezzi di carne strappati a morsi, i “cinofili” si scambiano in segno di gratitudine decine di bigliettoni da 500 euro. Si parla, infatti, di trasmettere sul digitale terrestre e sul satellite, come già avviene per lo stesso tipo lotta tra esseri umani, questi appassionanti incontri “animaleschi”. L’associazione degli allevatori, capeggiata dal duo “Ciruzzo sguarracane” e “Romoletto er doberman” hanno fatto sapere di voler essere inseriti nel bouquet di Sky Sport, al pari del ping pong e dello snowboard.

Ma veniamo alle note dolenti.

Triste ed affranto il mondo della comicità. La prossima “rentré” del temibile concorrente Silvio ha gettato nello sconforto attori e autori satirici, che difficilmente potranno tener testa alle incredibili trovate comiche del Berlusca. I bugiardi patologici e gli sparacazzate a raffica sono a lutto, impossibile rubare la scena ad un tale “artista della minchiata”.

Altrettanto affranti gli appassionati d’internet e dei blog. D’ora in poi per pubblicare una barzelletta, una poesia, le ricette dei “panzarotti” o gli ingredienti della torta della nonna, su di un sito o su di un blog, bisognerà dimostrare di avere alle spalle almeno una casa editrice multinazionale, un centinaio di giornalisti al proprio servizio ed un conto in banca da minimo un miliardo d’euro.

Quelli più distrutti dalla caduta del Professore sono gli studenti di fisica. In ossequio al volere del Santo Padre saranno cambiati i libri di testo di tutte le Università Italiane (per il momento). D’ora in poi si tornerà a studiare il sistema solare tolemaico, anzi si andrà oltre. Alcuni importanti scienziati clericali hanno dimostrato, infatti, che al centro dell’universo c’è il pianeta Terra, che la Luna è fatta di formaggio groviera (ecco spiegati i crateri) e che gli altri pianeti girano vorticosamente intorno alla Terra a causa di un effetto che il Professor Zichichi ha definito, con un raffinato termine astronomico, “rotazione alla frisbee”.

In effetti, da ieri, molti italiani sono stati contagiati dalla “rotazione alla frisbee”, l’unica differenza è che a loro non sono le “sfere” planetarie a girare…

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico