Italia

Colombia, liberati due ostaggi in mano alle Farc

Hugo ChavezCARACAS. I ribelli delle Farc hanno liberato oggi due esponenti politiche da due anni in ostaggio nella giungla colombiana: Clara Rojas, amica personale e segretaria di Ingrid Betancourt, e l’ex parlamentare Consuelo Perdomo Gonzales.

Lo ha annunciato il presidente venezuelano Hugo Chavez, che ha mediato con i ribelli per il loro rilascio. Gli ostaggi sono stati raccolti da due elicotteri della Croce Rossa Internazionale nei pressi della tadina di San Jose del Guaviare. “Bentornate alla vita”, ha detto loro Chavez in collegamento telefonico dal palazzo presidenziale. La liberazione delle due donne potrebbe decretare altri scambi di ostaggi, tra cui la Betancourt, e ribelli in carcere, ma soprattutto aprire la strada a un processo di pace in Colombia. Clara Rojas, ex candidata alla vicepresidenza con Ingrid Betancourt, era stata rapita con la franco-colombiana dalle Farc durante la campagna elettorale, il 23 febbraio del 2002. La Perdomo Gonzalez era nelle mani delle Farc dal 10 settembre del 2001. Insieme alla Betancourt, le due donne facevano parte del gruppo di 45 ostaggi che i ribelli volevano consegnare in cambio della scarcerazione di circa 500 guerriglieri detenuti nelle carceri. Ma dopo il fallimento delle trattative, le Farc hanno accettato di liberare le due prigioniere come tributo ai tentativi di mediazione di Chavez. Quest’ultimo ha contraccambiato dichiarando che anche dopo la consegna degli ostaggi il Venezuela continuerà a mediare per la pace in Colombia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico