Italia

Berlusconi: “Il Ppl è oltre il 40% dei consensi”

Silvio Berlusconi ROMA. “Il Popolo delle Libertà va oltre il 40% dei consensi, il governo Prodi è sostenuto da appena il 17 per cento degli italiani”. Silvio Berlusconi sfodera l’ultimo dei suoi sondaggi che vedrebbe il centrosinistra e Romano Prodi ko.

Parlando in diretta tv, l’ex premier ha detto che “l’Italia è arretrata su tutti i fronti” e che “la politica economica di questo governo ha inciso negativamente sulle famiglie e le imprese italiane. Voltare pagina è quanto si augura la stragrande maggioranza degli italiani”. Berlusconi ha poi rinnovato l’invito agli alleati del centrodestra a “lavorare insieme” al nuovo soggetto politico, qual è il Ppl, che “a parte il nome che è stato deciso, è ancora tutto da costruire”. “Questo non deve far paura agli alleati – ha spiegato il Cavaliere – ma se questo non avverrà il nuovo partito dei moderati e dei liberali sarà comunque alleato con gli altri partiti che costituivano la Cdl”. E, sull’onda della vicenda delle intercettazioni, dura la denuncia verso l’amministrazione della giustizia: “La prima cosa che dovremmo fare se tornassimo al governo – ha detto Berlusconi – sarebbe la separazione delle carriere che non abbiamo potuto fare per mancanza di unanimità nella maggioranza”. “Anche oggi – ha continuato – si vede come sia negativa la situazione in Italia: i cittadini temono di non avere più la loro privacy, in molti temono di poter essere ascoltati al telefono. Questo non può accadere in un Paese con un sistema democratico e liberale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico