Italia

Aborto, il ministro Turco difende la legge 194

Il Ministro della Salute, Livia TurcoROMA. Dopo la moratoria sull”aborto invocata da Giuliano Ferrara, sostenuta sia dal cardinale Camillo Ruini che dal coordinatore di Forza Italia Sandro Bondi, è intervenuta sull’argomento il ministro della Salute Livia Turco.

La Turco difende a spada tratta la legge 194 che prevede l’interruzione volontaria di gravidanza entro i tre mesi di gestazione. “La 194 è applicatissima, nessuna legge italiana è così attentamente monitorata. Non si cambia una legge che ha dimezzato gli aborti. In questo Paese bisognerebbe parlare sapendo cosa si dice”, ha dichiarato il ministro, aggiungendo:“Io sono molto serena. Maneggiando questa legge sono ben consapevole della sua forza. La 194 è saggia, lungimirante, umana e soprattutto efficace”. A Giuliano Ferrara, che ha incolpato la legge di “deriva eugenetica”, la Turco gli risponde con i numeri: “Gli aborti effettuati oltre i 90 giorni dal concepimento sono il 2,6%. Quelli dopo 20 settimane lo 0,7%. In cifra assoluta, 982 casi. Quando sussiste possibilità di vita autonoma del feto, la legge già prevede che l’aborto sia praticato solo in caso di pericolo di vita per la donna. E il medico ha l’obbligo di fare tutto il possibile per salvaguardare la vita del feto. Gli aborti, sottolinea, sono in calo del 44,6% rispetto al picco del 1982”. D’accordo con il ministro della Salute anche Barbara Pollastrini, ministro delle Pari Opportunità, che ha definito la 194 una legge equilibrata. D’altro canto la senatrice del Pd Paola Binetti spiazza tutti dicendosi pronta a schierarsi con Fi in questa causa. La Binetti apprezza l’iniziativa di Ferrara ma dichiara di non volere provocare nessuna divisione nella maggioranza: “Ma per carità, stiamo solo discutendo del più importante dei diritti civili, il diritto alla vita. Ci si confronta da posizioni diverse cercando una convergenza. Quella di Bondi è semplicemente una mozione che si colloca nell”ambito di un dibattito teso a mettere al centro dell”attenzione il tema della vita. Penso che Giuliano Ferrara abbia aperto un dibattito importante per la società civile e per quella politica”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico