Gricignano

Gricignano e i suoi giovani ricordano la Shoah

la rappresentazione del Laboratorio Studio Teatro di SantGRICIGNANO. Con la promessa di una visita guidata in Polonia, al campo di Auschwitz, il sindaco e assessore provinciale Andrea Lettieri ha chiuso ieri mattina la celebrazione della Giornata della Memoria, in ricordo della Shoah del popolo ebraico e di tutte le vittime dei campi di sterminio nazisti. video

la rappresentazione del Laboratorio Studio Teatro di SantDue ore intense nell’aula consiliare di Piazza Municipio dove sono stati assoluti protagonisti i ragazzi della scuola media statale “Giovanni Pascoli”, guidata dal dirigente scolastico Enza Di Ronza, che hanno magistralmente eseguito canti, balli e versi sulla Shoah, mettendo in mostra le proprie doti individuali, che con dedizione e professionalità sono riusciti a far emergere i loro insegnanti, molti dei quali presenti all’appuntamento.

L’occasione ha visto anche la presentazione del “Comitato dei Ragazzi per i Diritti”, presieduto dall’allievo Nicola Graziano della Terza D e composto da Maria Della Gatta (1A), Lorenza Dello Margio (1B), Maria Angela Tessitore (1C), Auditore Tessitore (1D), Antonio Delli Paoli (1E), Pasqualina Fondimo (1F), Eufemia Crispino (2A), Francesca Dello Margio (2B), Ester Maisto (2C), Michele Verde (2D), Alfonso Di Foggia (2E), Angelo Falcone (2F), Virginia Barbato (3A), Bianca Lucariello (3B), Francesco Carusone (3C), Giuseppe Dello Margio (3E), Carmela Cesaro (3F). L’organismo studentesco avrà d’ora in poi un “filo diretto” con l’amministrazione comunale per ciò che riguarda le problematiche del mondo scolastico. Anzi, su invito del sindaco Lettieri, il giovane presidente Graziano sarà presente alla prossima riunione della Commissione Comunale Bilancio per proporre alcuni interventi tesi a migliorare la qualità didattico-amministrativa dell’istituto.

la La cerimonia è stata introdotta dal primo cittadino, che, parlando della Shoah, ha preso come riferimento le testimonianze di Primo Levi, di soldati russi che il 27 gennaio del 1945 aprirono i cancelli di Auschwitz, nonché il film “Il Pianista”, invitando i ragazzi a ricordare le tragedie del passato ed impegnarsi affinché “tutti gli uomini nati uguali lo siano davvero”, a “cercare il dialogo con persone di altre culture”, ripudiando “ogni forma di fanatismo, di odio razziale”. A seguire, l’intervento del delegato alla pubblica istruzione, Luigi Diretto, il quale ha esortato tutti “a non dimenticare quello che è stato e a far si che quello che è stato non possa mai più ripetersi”.

I ragazzi della “Pascoli”, con il supporto di immagini proiettate, hanno recitato alcuni versi in italiano e in inglese, francese e tedesco, per poi eseguire gli storici brani “Auschwitz” di Francesco Guccini e “La guerra di Piero” di De Andrè, quest’ultima in versione “hip pop” animata dal ballo di alcuni alunni. In chiusura la toccante rappresentazione del dramma dei campi di sterminio da parte della compagnia teatrale Lst (Laboratorio Studio Teatro) di Sant’Arpino.

Giorno della Memoria – Parte 1

Giorno della Memoria – Parte 2

Giorno della Memoria – Parte 3

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico