Caserta

Rifiuti, studenti casertani: “Via Bassolino”

emergenza rifiutiCASERTA. Stamani gli studenti di Maddaloni e Caserta sono scesi in piazza per protestare contro l’emergenza rifiuti.

Il Movimento Fiamma Libertaria è presente e condivide il programma deciso dai rappresentati degli studenti: avvio della raccolta differenziata, costruzione sicura dei siti di stoccaggio, maggiore numero di controlli sul tasso di diossina presenti nell’ambiente. L’esponente del movimento, Domenico Letizia,anche membrodel comitato ‘No a LoUttaro’, è soddisfatto della partecipazione avutasi durante la mattinata. Presenti moltissime scuole. Luca Fiorinelli del ”Nino Cortese” di Maddaloni dice di volere le dimissioni immediate di Bassolino e avverte che gli studenti non sono assolutamente favorevoli alla costruzione di termovalorizzatori o inceneritori. Vincenzo Cavalleri del ”Manzoni” di Caserta vuole che si inizi subito il riciclaggio e la differenziata porta a porta. Lo stesso dicono gli studenti del ”don Gnocchi” di Maddaloni, mentre Nazareno di Nuzzo chiede alla cittadinanza di essere più protagonista nella gestione politica della città. Il M.F.L esprime solidarietà a tutte le comunità in lotta nel campano e agli indipendentisti siculi e sardi che non vogliono che anche la loro terra sia distrutta da un problema dovuto soltanto alla cattiva gestione dei politici campani.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico