Caserta

Ispettori ministeriali al Macrico, Cerreto: “E il progetto?”

lCASERTA. Sulla possibile visita, per la giornata di martedì, di ispettori del ministero dei Beni Culturali nell’area Macrico di Caserta, si esprime il vicecapogruppo consiliare di An, l’avvocato Marco Cerreto.

“Ci interroghiamo sui motivi di questa visita visto che sopralluoghi del genere vengono effettuati sulla scorta di progetti inviati al dicastero oppure di documenti preliminari di progetto che dovrebbero essere preceduti da una delibera di consiglio comunale, che non ci risulta sia mai stata discussa né in giunta né in assise. Tra l’altro, da circa 100 giorni non viene discussa una mia interrogazione comunale ove si richiedono spiegazioni al sindaco dei suoi proclami del 14 ottobre scorso, quando lo stesso annunciava con tanto di scheda ministeriale che erano stati erogati 170 milioni di euro per il finanziamento di un parco urbano, e che le attività di progetto sarebbero dovute iniziare non oltre il 31 dicembre 2007. Ma nessun amministratore, come dichiarato anche dal consigliere di maggioranza Boccagna in più occasioni, sa nulla. Viene da chiedersi cosa faranno questi ispettori visto che non potranno visionare il progetto, visto che l”amministrazione comunale non ha provveduto a redigerlo. E come mai vengono ad ispezionare un’area dei tecnici di un ministero quando gli oneri progettuali sono a carico di un altro ente pubblico? Anche alla reggia di Venaria di Torino sono arrivati gli ispettori del ministero dei Beni Culturali, ma il progetto era stato cantierato e anche concluso. A Caserta, invece, si fa tutto il contrario, strano modo di amministrare. Saremmo poi curiosi di sapere se il comune si è degnato almeno di informare la proprietà del Macrico, ossia la Curia. Speriamo l”abbiano fatto, anche se a tutt’oggi non ci risulta. Inoltre, non si è ancora compreso di quanti fondi sarebbe dotata tale misura visto che dalle informazioni in nostro possesso l’ex ministro Rutelli ha promesso a destra e manca gli stessi soldi in giro per l’Italia, e come mai, pur essendo il Macrico inserito nel piano triennale, non è stato redatto ancora oggi un documento preliminare. Ciò era stato chiesto da Alleanza Nazionale in un ordine del giorno bocciato dalla maggioranza in quel consiglio comunale divenuto famoso per la ‘verdummata’ ai danni dei consiglieri di maggioranza da parte dei comitati pro-Macrico. Per questi motivi chiedo ufficialmente al presidente della commissione consiliare Lavori Pubblici, Massimo Russo, di prendere contatti con tali ispettori affinché la commissione possa affiancare gli stessi durante la visita al Macrico”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico