Caserta

Azione Giovani a Napoli per chiedere le dimissioni di Bassolino

Antonio BassolinoCASERTA. Azione Giovani lancia la campagna provinciale per le dimissioni di Bassolino. L’organizzazione giovanile di Alleanza Nazionale, di fronte alla tragedia ambientale che sta soffocando l’intera Regione, si mobilita con una serie di iniziative che renderanno evidentemente caldo questo avvio di stagione politica.

Dario Mattucci, presidente provinciale di Azione Giovani, illustra le idee messe in campo dai giovani di An. “Abbiamo in tempi record allestito un blog www.bassolinoacasa.blogspot.comper raccogliere commenti ed adesioni alla nostra campagna di sensibilizzazione con cui chiedere le dimissioni del principale responsabile della catastrofe ambientale in regione Campania. Saremo inoltre oggi a Napoli per accerchiare simbolicamente Palazzo Santa Lucia, sede della giunta regionale della Campania, per reclamare a gran voce che il governatore tolga immediatamente il disturbo. Abbiamo inoltre predisposto una petizione popolare che consentirà all’intera classe dirigente di AN e AG di scendere nei prossimi giorni nelle piazze e tra la gente che insistentemente ci chiede di mobilitarci per mettere fine ad un’esperienza governativa della Regione Campania i cui nefasti risultati sono sotto gli occhi di tutti. Con il senatore Coronella e l’onorevole Angelo Polverino, che ringrazio per l’impegno profuso anche in quest’occasione al nostro fianco, abbiamo realizzato un manifesto che accompagnerà la nostra mobilitazione nelle prossime settimane”.

Tutte queste iniziative sono state illustrate dal senatore Gennaro Coronella, presidente provinciale di An, al presidente Fini, in visita a Napoli, il quale ha espresso sostegno alle federazioni casertane di An e Azione Giovani, oltre ad esprimere piena solidarietà all’intero popolo campano per le indegne condizioni cui sono costretti dal Governo nazionale e regionale.

Questo il testo della petizione, disponibile anche sul blog www.bassolinoacasa.blogspot.com: “Un’intera Regione in ginocchio. Un disastro ambientale senza precedenti ed il rischio concreto di una pericolosa emergenza sanitaria. Le nostre città invase dai rifiuti, l’aria e i terreni della ‘Campania felix’ inquinati ed un tasso epidemiologico spaventoso. Milioni di euro sono svaniti nel profumo di incarichi e consulenze, lasciando a noi cittadini solo l’olezzo dell’immondizia che circonda le case, soffoca le strade e sfama ratti ed animali di ogni specie. Dopo 14 anni non ne possiamo più di vivere tra i rifiuti e con la paura di morire di tumore. Non ne possiamo più di vedere la nostra dignità calpestata e la nostra immagine nel mondo derisa. Chiediamo, per tutto ciò, le dimissioni del Presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, principale responsabile di questo disastro, già condannato dalla Corte dei Conti ed imputato nel processo che lo vede coinvolto per i reati di truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato,abuso d’ufficio e frode in pubbliche forniture”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico