Campania

Rifiuti: “Governo prossimo alla soluzione definitiva”

Romano ProdiROMA. “Siamo prossimi ad una soluzione che intenda affrontare radicalmente il problema dei rifiuti in Campania per portarlo a una soluzione una volta per tutte”. Lo ha riferito il portavoce del governo Silvio Sircana, al termine del vertice di oggi del governo.

Il premier Prodi ha discusso dell’emergenza con i ministri dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, e dell’Interno, Giuliano Amato, per poi recarsi dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Quirinale. Per domani è previsto un nuovo vertice per definire la strategia.

Intanto, nel quartiere napoletano di Pianura è calata, almeno per il momento, la tensione dopo i nuovi scontri di stamani, quando due manifestanti sono rimasti contusi mentre la polizia ha fatto entrare i camion trasportanti materiale per l’allestimento della discarica. Verso le 19.30 le forze dell’ordine si sono allontanate dal presidio in via Montagna Spaccata, accompagnati dalle grida dei manifestanti “Vittoria, vittoria” e “Chi non salta Bassolino è”. Anche i blocchi stradali nella zona sono stati rimossi alla notizia che non sarebbe più stata aperta la discarica di Contrada Pisani. Ma il Commissario per l’emergenza rifiuti, Umberto Cimmino, ha precisato che “resta ferma la scelta di contrada Pisani quale area destinata alla realizzazione di una nuova discarica”. “Le forze dell’ordine – ha ulteriormente sottolineato Cimmino – hanno lasciato la postazione di controllo all”ingresso dell’area per procedere a un dispiegamento in aree circostanti dove si era resa necessaria la loro presenza”.

Il portavoce del governo Sircana ha anche risposto alle polemiche del sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, che oggi oggi ha detto che Prodi era già stato informato della grave situazione un anno fa. “In questo momento correre dietro a polemiche ci farebbe perdere tempo e inutilmente”, ha detto Sircana.

E, come ribadito nei giorni scorsi, il presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, nonostante abbia tutti contro e sia ritenuto come principale responsabile del disastro campano, non ne vuol sapere di dimettersi. “In questi anni, nella nostra regione, sull”opposizione ai termovalorizzatori e alle discariche, si sono costruite carriere politiche e fortune elettorali”, ha dichiarato a Repubblica il governatore. “Io sono stato sempre al mio posto. A favore della costruzione dei termovalorizzatori. Pronto al dialogo con i cittadini e alle giuste compensazioni per le comunità locali, ma indisponibile ai ricatti. Nei tre anni e mezzo in cui sono stato commissario non sono riuscito a costruire il termovalorizzatore”. “La priorità oggi – ha concluso Bassolino – è dare soluzioni durature al problema. Se le mie dimissioni potessero servire a questo, non avrei la minima esitazione. Ma in questo momento sento il dovere di portare avanti con fermezza la battaglia di civiltà condivisa da tutti gli italiani onesti”.

Per domani dovrebbero essere riaperte le scuole in alcuni comuni. A Caserta, dopo la rimozione straordinaria con l”ausilio dell”Esercito e l”ok dell”Asl, il sindaco ha disposto la ripresa, già da domani, delle attività didattiche.

Gli avvocati del foro casertano di Santa Maria Capua Vetere hanno proclamato per domani un giorno di un giorno di astensione dalle udienze “per levare un grido di protesta dell”avvocatura di Terra di Lavoro e per discutere sul ruolo ed intervento dell”avvocato a tutela dei diritti del cittadino in situazioni emergenziali”.

Da Gricignano, comune del casertano, l”amministrazione comunale e tutte le forze di maggioranza e opposizione hanno manifestato la propria contrarietà all”ipotesi di realizzazione di una discarica, in alternativa a quella di Pianura, nell”area del deposito di materiale militare Decimo Cerimant. Ipotesi lanciata in questi giorni dal sindaco di Napoli Iervolino, che ha parlato di “3-4 siti” fuori dalla provincia di Napoli segnalati dal Ministero della Difesa. Oltre a Gricignano ci sarebbero siti militari dei comuni casertani di San Felice a Cancello e di Carditello (frazione di San Tammaro).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico