Campania

MediCareCampania promuove una class action contro le regioni del nord Italia

Marco TrabuccoNAPOLI. “Per anni quelle regioni ci hanno avvelenato con tonnellate di rifiuti tossici. La colpa dell’emergenza rifiuti non dipende solo dalla classe politica di Napoli e della Campania che ha gestito con superficialità la delicata questione. E’ facile dare le colpe ad un territorio che ha subito per trenta anni lo sversamento di tutti i rifiuti tossici del nord”.

E’ su questa dura posizione che “MediCareCampania” intende portare avanti una serie di iniziative di sensibilizzazione dando pieno appoggio all’input di Antonio Marfella, tossicologo ed oncologo della Fondazione Pascale di Napoli. Quest’ultimo, ha preparato qualche giorno fa, una lettera aperta al Governatore della regione Veneto Giancarlo Galan puntualizzando alcune problematiche. “La situazione in Campania è ormai molto grave – si legge in una nota di Marfella – ed il problema dei rifiuti solidi urbani indifferenziati viene aggravato dallo smaltimento illecito dei rifiuti industriali del nord Italia. Il paradosso è che non possiamo neanche denunciarlo perché siamo colpevoli di omesso controllo preventivo. Le indagini e le analisi, condotte in Veneto presso il laboratorio di analisi chimiche di Porto Marghera confermano che non solo quantitativamente ma soprattutto qualitativamente abbiamo lo stesso profilo di sostanze diossino-simili dei dipendenti di Porto Marghera”. MediCareCampania sta promuovendo una raccolta firme nelle piazze e tramite il sito web www.medicarecampania.it, finalizzata ad una ‘class action’ contro alcuni paesi del nord. “Trovo singolare che alcune regioni si oppongano a smaltire in via del tutto eccezionale i nostri rifiuti – spiega il direttore di MediCareCampania Marco Trabuccoguarda caso si tratta proprio di quelle regioni (come la Liguria), che per anni ci hanno avvelenato con tonnellate di materiali tossici sversati tra le campagne di Acerra, Pianura, Castelvolturno. Chiederemo il risarcimento dei danni per i rischi causati alla salute pubblica”. Per sostenere l’iniziativa popolare, promossa da MedicareCampania, è possibile inviare una mail a redazione@medicarecampania.it.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico