Campania

False dichiarazioni per Reddito di Cittadinanza, altri 22 denunciati

Guardia di FinanzaPIETRAVAIRANO (Caserta). Continua l’”operazione Sidicinum” condotta dalla Guardia di Finanza di Sessa Aurunca che aveva già portato alla segnalazione di oltre 400 persone che indebitamente avevano ottenuto il cosiddetto “reddito di cittadinanza”.

Questa volta ad incappare nelle maglie dei controlli sono stati alcuni cittadini del Comune di Pietravairano (Caserta) che hanno presentato le dichiarazioni per accedere al contributo regionale. 22 le istanze risultate mendaci, con il tentativo, quindi, di aggirare le norme e il rispetto della legalità. Come noto il reddito di cittadinanza, istituito per la prima volta in Italia dalla Regione Campania con la Legge Regionale n. 2 del 19 febbraio 2004, è rivolto a tutte quelle famiglie poco abbienti, con reddito dichiarato inferiore ai 4999 euro e prevede la corresponsione di un indennità mensile di circa 350 euro, per tre annualità. I falsi poveri sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, per truffa aggravata ai danni dello Stato e per falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico. Ad oggi, l’ammontare complessivo indebitamente percepito è superiore ai 165mila euro. Le indagini, ancora in corso, sono tese a verificare se i soggetti già segnalati abbiano fruito di altri contributi anche al fine di poter procedere alla confisca dei beni per valori equivalenti a quelli indebitamente percepiti.

Articoli correlati

Reddito di Cittadinanza, denunciate 417 persone per truffa di Redazione del 29/11/2007

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico