Campania

Dimissioni campani, raccolta firme anche a Ponticelli

rifiuti a Ponticelli (Na)PONTICELLI (Napoli). Continua la petizione dei Circoli della Libertà della Campania indirizzata al presidente della regione Lombardia, Roberto Formigoni, volta ad ottenere la cittadinanza lombarda ad honorem, in quanto vittime del rinascimento bassoliniano.

A scendere in campo, stavolta, è il Circolo della Libertà di Ponticelli, presieduto da Stefano Scognamiglio. “In pochi giorni – spiega Scognamiglio – abbiamo raccolto quasi 400 firme. I cittadini sono oramai stanchi di come vanno attualmente le cose e chiedono innanzitutto soluzioni. La situazione di Ponticelli, poi, è molto grave, perché le montagne di rifiuti si aggiungono al degrado che imperversa da anni nel nostro territorio. A complicare le cose, inoltre, si ci mettono anche alcuni extracomunitari, in particolare romeni, che sono soliti scavare nei rifiuti alla ricerca di qualche cianfrusaglia. Così facendo si rischia di alimentare il nascere di qualche pericolosa epidemia”.

Dello stesso avviso Antonio Sicignano, vicepresidente dei Circoli della Campania, secondo cui: “L’evidente successo della nostra provocatoria raccolta di firme dimostra non solo il fallimento della sinistra napoletana, ma soprattutto che, nel centrodestra napoletano, qualcosa di nuovo incomincia a nascere.. Inoltre – aggiunge Sicignano – la zona di Ponticelli da anni è l’emblema del degrado e dell’abbandono da parte delle istituzioni, e l’emergenza rifiuti non ha fatto altro che acuire una situazione che, già di per se, era drammatica”.

Per Marcello Di Caterina, presidente regionale dei Circoli della Libertà: “L’unica soluzione possibile, a tale emergenza ambientale e sociale, è che il Governatore della Regione Campania ed il Sindaco di Napoli rassegnino, quanto prima, le loro dimissioni”.

La petizione è anche on line: www.firmiamo.it/dimissionicampani

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico