Campania

Bassolino e Iervolino fanno i “galli sulla munnezza”

Il NAPOLI. Ne conosco tanti che si vergognano di essere napoletani di questa Napoli e di essere campani di questa Campania.

Sono veramente delusi e amareggiati, nel fare queste affermazioni, ma si vergognano seriamente di appartenere o di essere paragonati a quelle persone, che sono napoletane o dicono di amare Napoli e la Campania, ma che invece sguazzano, godono, si arricchiscono, con disegni da grandi architetti della truffa ai cittadini, insieme alla malavita organizzata. Perché è di questo che si tratta, un disegno ben congegnato, per far si che la gente insorga a non volere le discariche e arrivare a mandare la spazzatura in altri paesi a peso d’oro, e alzare il prezzo dell’affare discariche e smaltitori.

Ma che dico? La spazzatura a Napoli costa più dell’oro giallo e dell’oro nero, più del platino, più dell’uranio e dei diamanti. Si brucia la spazzatura dando la colpa ai cittadini, che pure magari lo fanno per disperazione, ma in realtà si tratta di un disegno criminoso, perpetrato da ormai 15 anni di governo regionale e del capoluogo, di una classe politica governante che sembra solo una “cosca di malaffare” insieme alle cosche ufficiali.

Povero Bertolaso, dimissioni date, dimissioni rientrate, e alla fine non ha piu’ resistito. Persona che personalmente stimo molto, forse il migliore fino ad adesso a capo della protezione civile nazionale, e che starà seriamente rimpiangendo di non aver fatto un altro mestiere.

E adesso Pansa, cosa può fare contro questa situazione gestita da un associazione a delinquere. Se avessero, buon senso e meno faccia tosta, evitassero il loro fare stalinista (dittatori in connubio con la malavita) e si decidessero una buona volta a dare le dimissioni.

Basta Bassolino vai a casa. Basta Jervolino vai a casa.

E Lei caro Presidente della Repubblica, La prego intervenga, salti il Governo, incapace di risolvere il problema, li mandi a casa e metta un Commissario in Regione e nel capoluogo Campano e mandi anche l’esercito per far si che i napoletani SANI, come Lei, si riprendano la città. Faccia in modo che noi italiani non ci dobbiamo vergognare di questa bella città, di questa bella regione. Il degrado che la Regione e la città di Napoli ha raggiunto in questi ultimi anni è veramente ABERRANTE, grazie a Bassolino e alla Jervolino.

Ci aiuti Presidente. Lei può farlo.

di Gennaro Ruggiero (www.ilpensiero.eu)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico