Aversa

Spara nella notte di Capodanno, denunciato

PoliziaAVERSA. Aveva esploso diversi colpi di arma da fuoco in aria nella notte di San Silvestro per festeggiare il nuovo anno. Per lui, P.T., 40 anni ancora da compiere, incensurato, di Aversa, una denunzia per spari in luogo pubblico e detenzione illegale di munizioni.

Sequestrate, inoltre, delle armi che deteneva legalmente presso la propria abitazione di via Madonna dell’Olio, al confine tra Aversa, Cesa e Gricignano. Stanno dando i primi frutti concreti le indagini serrate degli agenti del commissariato di Aversa che mirano all’individuazione di quanti, la notte dell’ultimo giorno dell’anno, hanno pensato bene di festeggiare l’ingresso del 2008 a suon di colpi di pistola. Tra questi anche quel “sub umano”, come lo ha definito il fratello della piccola vittima, che a Trentola Ducenta ha colpito Karim, il ragazzino di 10 anni che, raggiunto da un proiettile vagante al cervello, sta ancora lottando contro la morte nel reparto di rianimazione dell’ospedale “Santobono” di Napoli. A seguito di alcune segnalazioni, i poliziotti, dopo aver rinvenuto tre bossoli di pistola calibro 22, hanno svolto alcune indagini ed identificato chi la notte di San Silvestro aveva esploso alcuni colpi in aria per festeggiare il nuovo anno. Grazie al calibro dei bossoli, 22, comparato con le dichiarazioni di armi legalmente detenute nella zona, gli agenti sono giunti a P.T., che aveva presso la propria abitazione due pistole calibro 22 ed un fucile calibro 12. Nel corso dell’apposita perquisizione i poliziotti hanno riscontrato anche il possesso di un numero maggiore di munizioni rispetto a quello legalmente possibile. Sia le armi che le munizioni sono state sottoposte a sequestro.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Sant'Arpino, "Libera Mente" incontra i cittadini e raccoglie le loro istanze - https://t.co/zfduZefsZ9

Migranti "scaricati" al confine. Salvini: "Vergogna internazionale". La Francia: "Non lo faremo più" - https://t.co/3bVem0mHtU

Pompei, scoperta nuova iscrizione: l'eruzione a ottobre e non ad agosto - https://t.co/em7JOKvebA

Tap, il ministro Lezzi: "Troppo costoso fermarlo". Comitato: "Eletti M5S si dimettano" - https://t.co/cqu0GBJOyv

Condividi con un amico