Aversa

Rifiuti, Udc: “Quota Irpef ai Comuni per diminuire la Tarsu”

Romilda Balivo, capogruppo UdcAVERSA. Anche l’Udc si schiera in favore del riconoscimento del danno ambientale come conseguenza dannosa dell’emergenza rifiuti.

Attraverso un manifesto, l’intero gruppo consiliare composto da Romilda Balivo, Luigi Menditto e Salvatore De Gaetano, con gli assessori Pasquale Diomaiuta e Lucio Farinaro e il commissario cittadino Cesario Liguori chiedono che una parte dei versamenti Irpef venga assegnata ai comuni danneggiati come mezzo per la diminuzione della Tarsu. Questo il testo integrale del manifesto: “Constatato il fallimento delle politiche regionali e delle azioni del commissariato di governo sulla problematica dei rifiuti, allo scopo di evitare che al danno si aggiunga anche la beffa dell’aumento della tassazione,l’Udc ha proposto, nell’ultima seduta consiliare, un ordine del giorno da discutere nel prossimo consiglio comunale e da inviare anche agli altri comuni della regione, con il quale si invitano i parlamentari campani a chiedere al governo il riconoscimento di disastro ambientale e prevedere conseguentemente che una quota dei versamenti Irpef da parte dei cittadini campani venga assegnata ai rispettivi comuni con il vincolo di utilizzarla per la diminuzione della tassa sui rifiuti. Chiediamo a tutte le forze politiche della città di sostenere questa proposta”. Il fronte caldo dell’unità di intenti si arricchisce ogni giorno di più. Centrodestra e centrosinistra uniti per affrontare uno dei momenti peggiori di sempre.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico