Aversa

Rifiuti, parte la differenziata nei pressi del Liceo Artistico

una signora che deposita i rifiuti differenziatiAVERSA. “Buona la prima”. Questo il commento positivo del sindaco Mimmo Ciaramella dopo la prima giornata di raccolta di rifiuti differenziati presso l’ex Liceo Artistico, in piazza don Giuseppe Diana.

“Molte persone hanno portato i rifiuti differenziando carta, cartone, plastica, vetro ed alluminio. – afferma Ciaramella – Un piccolo passo è stato fatto, ma bisogna ancora fare molto. Ognuno, però, deve fare la sua parte e nessuno deve esimersi dal proprio ruolo, perché solo unendo le forze di tutti possiamo uscire da questo momento di crisi”. La raccolta è stata possibile grazie alla collaborazione del Wwf, rappresentato da Alessandro Gatto, da alcuni alunni del Liceo Scientifico, coordinati dal professor Fortunato Allegro, e dal nucleo comunale di Protezione Civile, coordinato da Ciro Nugnes. Al termine della prima giornata di raccolta, il sito è stato benedetto da don Francesco Riccio, parroco di San Giovanni Battista. Si continueranno a Il parroco Don Francesco Riccio benedice il centro di raccolta differenziataraccogliere i rifiuti differenziati presso l’ex sede del Liceo Artistico ogni mercoledì dalle 16.30 alle 18 e la domenica dalle 10 alle 13. Domani mattina, intanto, il sindaco Ciaramella incontrerà il commissario per l’Emergenza rifiuti Gianni De Gennaro e intorno alle 13, in Municipio, si riunirà nuovamente l’Unità di Crisi per l’emergenza rifiuti al fine di predisporre nuovi interventi. Martedì mattina, invece, il primo cittadino del capoluogo normanno con gli assessori Nicola Palmieri, delegato all’ecologia, e Lucio Farinaro, vicesindaco ed assessore alla pubblica istruzione, incontreranno i dirigenti scolastici per predisporre dei punti, presso le scuole cittadine, di raccolta di materiale differenziato. Presto, infatti, saranno attivati almeno dieci punti di raccolta per vetro, plastica, alluminio e carta presso le scuole cittadine, oltre che presso le due facoltà universitarie. Insomma, si farà in modo che punti di smaltimento non siano più solo il Liceo Scientifico e la Parrocchia di San Giovanni Battista in Savignano, ma che siano presenti in diversi punti della città normanna. L’iniziativa è stata recepita dall’unità di crisi in seguito a proposta formulata dalla commissione consiliare pubblica istruzione. “Questo della raccolta presso l’ex Liceo Artistico – conclude il primo cittadino – è solo il primo step verso la differenziata. Seguirà, in tempi brevi, l’allestimento di punti di raccolta presso le scuole cittadine. Tutto ciò ci proietterà verso la raccolta differenziata spinta”.

Il sindaco Ciaramella con Palmieri, Orabona, Gatto e alcuni cittadini al centro-differenziata

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico