Aversa

Rifiuti, Ciaramella ricevuto dal commissario De Gennaro

Ciaramella con De GennaroAVERSA. “E’ stata una riunione proficua e mi ritengo soddisfatto del lavoro svolto questa mattina”. Questo il commento del sindaco di Aversa Mimmo Ciaramella a margine dell’incontro con il Commissario straordinario per l’emergenza rifiuti Gianni De Gennaro, tenutosi questa mattina nella sala giunta della Provincia di Caserta.

lNel suo intervento, il primo cittadino del ha sottolineato “la necessità di rimuovere dalle strade i grandi quantitativi di rifiuti che giacciono sul nostro territorio”. Ed ancora: “Il nostro territorio non può essere ancora mortificato con i rifiuti del napoletano. Mi chiedo perché ancora una volta ci si proietta verso una provincializzazione dei rifiuti ed intanto dobbiamo aspettarci un sito sul territorio della nostra provincia che ospiterà anche i rifiuti del capoluogo di Regione”. Ciaramella poi si è chiesto: “Vorrei capire perché è sempre lo stesso territorio a dover pagare l’emergenza della regione Campania.

Oltretutto

– ha aggiunto – nei prossimi 100 giorni in provincia saranno prodotte 120 mila tonnellate di immondizia, mi spiegate perché aprire un sito da 350mila tonnellate?”. Il sindaco aversano, comunque, non ha mancato di proporre un’iniziativa: “A Maruzzella il Consorzio GeoECo aveva avviato la costruzione di un impianto, che è stato poi bloccato. I sindaci del Consorzio Ce2 vogliono andare avanti ed assumersi le proprie responsabilità per dare una mano in questo momento molto delicato senza dimenticare la raccolta differenziata”. Intanto, domani mattina è previsto un incontro tra il primo cittadino con gli assessori Nicola Palmieri, delegato all’ecologia, Lucio Farinaro, vicesindaco ed assessore alla pubblica istruzione, ed i dirigenti delle scuole cittadine. All’ordine del giorno dell’incontro ci sarà la discussione per la predisposizione dei punti di raccolta di materiale differenziato. Presto, infatti, saranno attivati almeno dieci punti di raccolta per vetro, plastica, alluminio e carta presso le scuole cittadine, oltre che presso le due facoltà universitarie. L’iniziativa è stata recepita dall’unità di crisi in seguito a proposta formulata dalla commissione consiliare pubblica istruzione ed ha ricevuto il plauso anche da parte del commissario De Gennaro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico