Aversa

Nuove assunzioni al Comune, ma i sindacati “nicchiano”

Veduta di Piazza MunicipioAVERSA. Novità importanti sul fronte assunzioni al comune normanno. Entro il 31 gennaio 2008 verranno pubblicati i bandi di concorso per l’assunzione di oltre 15 unità nuove che entreranno in pianta stabile nell’organico comunale.

Ma prima ancora che il bando sia pubblico le polemiche non mancano. In primo luogo il numero esiguo dei posti messi a disposizione. Una pianta organica oramai da decenni laconica, che si sostiene essenzialmente sul valido lavoro degli Lsu, avrebbe bisogno di essere rinverdita da molto più di 15 posti. Poi le figure professionali richieste, altro grande mistero. La delibera datata 14 dicembre 2007 avente ad oggetto provvedimenti concernenti la determinazione della Pianta Organica e del Piano Occupazionale per l’anno 2007, prevede l’istituzione di un posto di avvocato, due posti categoria D1 (specialista tecnico e uno specialista amministrativo), 5 posti categoriaC1 istruttore contabile, 4 posti da destinare agli Lsu in part time, due posti categoria D1 specialista amministrativo destinato alle progressioni orizzontali. Parrebbe tutto fatto secondo criterio oggettivo. Invece non è così. Sembrerebbe infatti che in delegazione trattante si siano palesate le prime difficoltà di comprensione. La Uil si sarebbe fermamente opposta alla decisione, avallata dall’assessore al personale Pasquale Diomaiuta, di trasformare i cinque vecchi posti di assistente amministrativo, negli attualicinque posti di ragioniere. Le rimostranze dell’associazione di categoria vertevano sostanzialmente su una giusta considerazione: guardando l’attuale organizzazione del personale i ragionieri sono anche in sovrannumero, mentre mancanototalmente gli amministrativi. Insomma, sembrerebbe che già in sede trattante siano state proposte direttamente figure professionali ad hoc. Si sa, i posti al comune sono tra i più ambiti dell’intera Pubblica Amministrazione e non è difficile pensare che c’è sempre l’amico dell’amico da dover accontentare. Tutto questo a danno dei soliti che non hanno angeli in Paradiso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico