Aversa

Nomina Micillo, le delucidazioni di Luciano

Luciano LucianoAVERSA. Le polemica di questi giorni riguardante l’incarico esterno concesso all’avvocato Raffaele Micillo, cognato del senatore Pasquale Giuliano, ha generato una serie di reazioni da più parti politiche.

A commentareè oggi l’ex assessore al contenzioso Luciano Luciano, che chiarisce: “Con una delibera di giunta, datata 22 novembre 2007, veniva deliberato di costituirsi parte civile nel giudizio penale pendente innanzi al Tribunale di Napoli contro Pier Giorgio Romiti e contro il Governatore Bassolino. L’udienza preliminare, termine ultimo per costituirsi, era fissata per il giorno 26 novembre ed il 24 e 25 cadevano di sabato e domenica. Fu immediatamente inoltrata richiesta all’avvocato del comune, Giuseppe Nerone, che però, con una nota del 23 novembre, evidenziava la impossibilità a predisporre adeguata difesa stante il breve lasso di tempo e per la concomitanza di altro giudizio nella stessa giornata presso altro Tribunale. Preso atto di ciò, nella Giunta tenutasi il giorno dopo, 23 novembre, ho proposto io stesso il nome dell’avvocato Micillo perché persona esperta del problema rifiuti e perché ero a conoscenza del fatto che come avvocato penalista lo stesso si era già costituito parte civile in difesa di altri comuni del comprensorio. Il tempo era davvero poco e l’avvocato Micillo ha acconsentito ad assumere la difesa del comune per la cifra omnicomprensoria di 3 mila euro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico