Aversa

Della Valle replica ai suoi “denigratori”

Gino della ValleAVERSA. “Sono profondamente deluso per gli attacchi, diretti alla mia persona, che in questi giorni sto subendo in modo continuo e circostanziale”. Con queste parole Gino della Valle, assessore alleanzino al comune di Aversa, dà inizio alla conferenza stampa indetta per far chiarezza sulle vicende che lo stanno interessando.

Come una sorta di “Re Mida” qualcuno ha voluto far intendere che qualsiasi cosa tocchi diventi oro. “Oro” è la gara per l’affidamento del servizio cani randagi; oro sono i dissuasori di sosta; oro sono le vetture della Polizia Municipale. Ma la vicenda, ultima per la cronaca, è proprio quella che riguarda il noleggio di due autovetture che serviranno per il supporto tecnico dei caschi bianchi. “Qualche esponente politico di maggioranza ha prelevato la determina fatta dal comandante Stefano Guarino (anche quest’ultimo presente in conferenza stampa, n.d.r.) e non sapendo neanche leggerla ha dato false notizie alla stampa”, ha precisato Della Valle. Insomma, una polemica nella polemica. Vero è che la situazione politica aversana non è di facile comprensione. In mancanza di opposizione, questa se la “fa da sola” la maggioranza, ci si combatte a suon di smentite e precisazioni sui media. “Nel Bilancio consuntivo 2007 – ha aggiunto Della Valle – era stata precisata la spesa da fare per il noleggio di 4 autovetture da dare in dotazione alla Polizia municipale. Con una determina, il comandante Guarino ne ha noleggiate solo due e, ripeto, non è stato un affidamento fatto in maniera arbitraria, la somma era già prevista in bilancio, approvato dalla Giunta e dal Consiglio Comunale”. Le auto sono state noleggiate con la Consip, un programma per la razionalizzazione degli acquisti nella pubblica amministrazione che mette a disposizione degli Enti un insieme di servizi e strumenti di acquisto/vendita che semplificano le procedure amministrative e riducono i tempi di approvvigionamento nel pieno rispetto della normativa vigente e dei principi di trasparenza e concorrenza. “Per ciò che concerne la decisione di noleggiare, invece che acquistare, le autovetture, – ha concluso l’assessore – si è optato per la seconda perché nella cifra finale, 21 mila euro in tre anni, sono comprese manutenzione ordinaria e straordinaria, assicurazione ‘Casco’ e convenzioni che renderebbero molto più alto il costo di acquisto invece che di noleggio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico