Aversa

Asl, registro tumori tra le priorità della Costantini

Antonietta CostantiniAVERSA. Il territorio dell’Asl Ce2 è tra quelli più sottoposti al rischio emergenza tumori a causa dei rifiuti, non tanto quelli di questi mesi, ma di quelli, tossici, sversati per anni nelle nostre campagne.

Da qui un primo positivo intento che segna il nuovo corso della struttura sanitaria normanna al cui vertice, da qualche giorno, siede la nuova manager Antonietta Costantini. L’istituzione, nel più breve tempo possibile, di un registro tumori sul territorio dell’Asl Ce2, rappresenta, infatti, una delle priorità sull’agenda del direttore generale. Della nuova organizzazione si è parlato nel corso di una prima riunione con il responsabile dell’Epidemiologia, Angelo D’Argenzio, stabilendo di programmare tempi e modalità “per attivare al più presto il servizio che consentirebbe di disporre di dati certi rispetto all’incidenza e ad un eventuale incremento delle patologie tumorali. La delibera regionale del 17 luglio 2007 ha provveduto a stabilire le condizioni economiche e strutturali per il rafforzamento dei registri tumori già esistenti e l’istituzione di nuovi registri, in particolare sul territorio della provincia di Caserta. Dopo un incontro, il 13 novembre scorso, presso l’Osservatorio epidemiologico regionale con i vari rappresentanti delle aziende sanitarie campane, sulla scorta dei dati discussi e presentati dai referenti dell’Asl Ce2, il territorio dell’azienda sanitaria è stato identificato tra le aree prioritarie”. Sull’iniziativa si deve registrare anche un giudizio positivo della stessa manager Costantini, che ha dichiarato: “Si tratta di uno strumento fondamentale per misurare lo stato di salute della popolazione e di un punto di partenza per predisporre interventi mirati”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico