Italia

Una coppia di fatto: Nicolas Sarkozy e Carla Bruni

Sarkozy con la nuova fiamma Carla BruniFRANCIA. Nessun editorialista della stampa francese ha avuto il coraggio di contestare i gusti, in fatto di donne, di Nicolas Sarkozy, dopo che la sua relazione, con la cantante ed ex-modella Carla Bruni, è divenuta ufficiale.

Dopo l’annuncio, in molti avevano ricordato come Sarkozy avesse giurato di non parlare mai più in pubblico della sua vita privata. Evidentemente, i problemi interni della politica francese gli hanno reso necessario dotarsi di un’immagine glamour. Accanto a lui era necessaria la presenza di una donna da sogno. Carla Bruni: una top-model, diventata cantante di successo e diva internazionale, Sarkozy poteva sperare di meglio? Chi mai può rimproverargli di avere il gusto per la bellezza ed il talento? Cosa c’è di meglio per l’orgoglio di una nazione di avere un capo di stato “vivace” e con l’argento vivo addosso. Eppure, qualcuno ha contestato a Sarkozy di avere come un bisogno maniacale di vivere a cento all’ora, unitamente ad una necessità, un tantino maschilista, di dimostrare a tutti la propria virilità.

C’è da pensare che, non essendo Carla Bruni la prima, con ogni probabilità non sarà neppure l’ultima conquista del Presidente. Non ci sono dubbi sul fatto che conoscendo il proprio Presidente, molti francesi si aspettano in futuro altre “first lady” al suo fianco. Altrettanto certo è che esse saranno belle e celebri come Carla Bruni. Un uomo come Sarkozy, ancora giovane, può permettersi tutto. Non pochi sono, però, quelli che hanno rifiutato di cedere al romanticismo degli eventi. Se il Presidente è innamorato, meglio per lui. Gli affari di Stato, però, impongono che egli ritorni con i piedi per terra. L’annuncio dell’idillio ha, infatti, escluso dall’agenda politica francese ogni argomento “volgare” come la perdita del potere d’acquisto o la riforma delle pensioni. I commentatori più attenti hanno fatto notare come gli eventi della vita privata del Presidente coincidano con importanti avvenimenti pubblici. L’annuncio della separazione, con la moglie Cécilia, avvenne il giorno di un importante sciopero generale. L’annuncio della “amicizia affettuosa” con l’ex top model è avvenuto all’indomani dei problemi politici causati in Francia dalla visita del colonnello Gheddafi. Troppe coincidenze per essere casuali. All’epoca di Nerone si offriva al popolo il pane e i giochi circensi. Sotto Sarkozy, per tenere impegnato il popolino, si offrono le foto dei due amanti stampati su carta patinata. Nicolas Sarkozy è passato dalla visita controversa di Gheddafi al suo idillio con Carla Bruni, con la stessa facilità con la quale era passato dalla riforma delle pensioni al suo divorzio con Cécilia. Forse è proprio questa la forza della Francia, la commistione tra vita pubblica e privata dei politici rende trasparente ogni loro azione. Ritengo che più di un politico italiano avrebbe molto da imparare da questo comportamento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico