Italia

Si pente Antonino Nuccio, uomo dei Lo Piccolo

Salvatore Lo Piccolo PALERMO. Un altro esponente di spicco del clan Lo Piccolo ha deciso di collaborare con la giustizia. Si tratta del capo degli esattori Antonino Nuccio, 46 anni, soprannominato “Pizza”.

Da quanto si è appreso, l’uomo, che fu l”inconsapevole pedina che portò all”arresto di Francesco Franzese (anche lui pentito), da due mesi collabora con i magistrati della Dda di Palermo, Alfredo Morvillo, Gaetano Paci, Domenico Gozzo e Anna Maria Picozzi, che coordinano l”inchiestasul clanLo Piccolo. I suoi parenti, quelli che hanno scelto di seguirlo, sono stati già messi al sicuro in una località segreta. Un mese fa Nuccio era stato condannato a tre anni di reclusione proprio per favoreggiamento nei confronti di Franzese e dopo l”arresto dei suoi capi ha deciso che era il momento di collaborare con la giustizia. Secondo gli investigatori, “Pizza” era considerato punto di riferimento per le estorsioni sia a Palermo che nella provincia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico