Italia

Pedopornografia: arresti a Roma, Vicenza e Modena

pedofilia on lineCATANIA. Nell’ambito dell’inchiesta “Max 2” contro la pedopornografia via internet, la polizia postale di Catania, su richiesta del procuratore aggiunto Giuseppe Gennaro e del sostituto procuratore Giancarlo Cascino, ha arrestato tre persone all’apparenza insospettabili.

Si tratta di un imprenditore, un commercianteed un impiegato. Gli arresti sono stati eseguiti a Roma, a Vicenza e a Modena ma la procura distrettuale di Catania ha disposto numerose perquisizioni in tutta Italia nei confronti di altri cinquantuno indagati per detenzione di materiale pedopornografico. Le ricerche hanno usufruito anche dell’aiuto della Polizia tedesca attraverso il rinvenimento online di alcune bacheche elettroniche, frequentate da pedofili, che si scambiavano informazioni su dove reperire materiale pedopornografico. In una di queste bacheche, alcuni utenti commentavano un sito tedesco dove si poteva scaricare un filmato in cui erano ripresi gravi abusi sessuali su una bambina.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

I familiari delle vittime innocenti di camorra si appellano a Salvini: "Calpestati i nostri diritti" - https://t.co/OD1hX1GgqI

Casaluce, la Pro Loco premia l'atleta Giovanni Improta - https://t.co/O3tRN9HOMC

Aversa, De Angelis: "In arrivo nuovi gettacarte lungo le strade" - https://t.co/nCfFNRtfHe

Bancarotta fraudolenta, arrestato l'immobiliarista aversano Giuseppe Statuto - https://t.co/Y9Z36RHdWQ

Condividi con un amico