Italia

La Turchia attacca i curdi nel nord Iraq

Tayyip ErdoganANKARA (Turchia). Lo scorso 5 novembre aveva avvisato: “Siamo pronti a colpire il Pkk in Iraq, la nostra pazienza è ormai al limite”. Ed oggi il governo turco di Tayyip Erdogan ha autorizzato il proprio esercito ad attaccare le postazioni dei ribelli del partito dei lavoratori del Kurdistan, sconfinando in territorio iracheno.

La notizia del passaggio delle forze armate oltre la frontiera del nord-Iraq è stata data dallo stato maggiore turco. L’esercito avrebbe già ucciso un numero consistente di componenti di un gruppo separatista. Ieri, il premier Erdogan aveva già annunciato il blitz: “Il governo ha dato dal 28 novembre una piena autorizzazione alle forze armate a compiere incursioni”.

Già lo scorso 24 ottobre la Turchia aveva lanciato attacchi aerei, con caccia F16, sul territorio settentrionale dell’Iraq. Decine i ribelli uccisi dall’attacco, in risposta agli attentati curdi che pochi giorni prima avevano ucciso 17 soldati turchi.

In realtà, l’intervento militare rappresentava per il governo turco l’ultima soluzione al problema dei ribelli curdi, soprattutto per la netta opposizione dell’Iraq e degli Stati Uniti, nonché per i pericoli che il difficile territorio iracheno potrebbe comportare ai soldati turchi. Ad incidere sulla decisione le pressioni dell’opinione pubblica e la paura di attentati terroristici. “Il Pkk continua a comprare armi, a fare propaganda, ad accrescere le sue finanze con attività illegali, ma soprattutto a commettere atti terroristici contro la popolazione civile e le forze di sicurezza, infiltrandosi alla frontiera”, affermava Erdogan all’inizio dello scorso novembre, quando è stato anche in Italia a colloquio con i massimi vertici istituzionali.

Articoli correlati

Erdogan: “Pronti a colpire il Pkk in Iraq” di Antonio Taglialatela del 5/11/2007

La Turchia bombarda il Kurdistan iracheno di Antonio Taglialatela del 25/10/2007

Da Ankara il “no” alla tregua del Pkk di Angela Oliva del 23/10/2007

Turchia: ribelli curdi attaccano, Ankara reagisce di Antonio Taglialatela del 21/10/2007


You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico