Italia

Cuba, Fidel si dichiara pronto a farsi da parte

Fidel Castro CUBA. In una lettera inviata alla tv nazionale, Fidel Castro parla del suo futuro e, quindi, di quello di Cuba, affermando di non voler “rimanere attaccato al potere ed ostacolare il cammino a nuovi leader”.

Il Lider Maximo afferma che “i problemi attuali della società cubana richiedono un ventaglio più ampio di risposte di quelle contenute in una scacchiera” e, a sorpresa, riflette sul modello socialista che “dovrà subire cambiamenti”. Per tali motivi, Fidel dice di non aver intenzione “ostacolare il cammino a persone più giovani”, mettendo “a disposizione la mia esperienza e le mie idee, il cui modesto valore deriva dall’epoca eccezionale che mi è toccato vivere”. Dopo il forzato allontanamento dal potere lo scorso anno, a causa di problemi di salute, l’81enne Fidel torna prepotentemente alla ribalta, annunciando quasi una nuova “revoluciòn” ma stavolta senza armi. Secondo alcune fonti, il parlamento cubano potrebbe formalizzare il ritiro del lider maximo già il prossimo marzo, quando sarà chiamato ad eleggere il nuovo presidente del Consiglio di Stato, incarico rivestito dallo stesso Castro da oltre trent’anni. Il quotidiano spagnolo “El Mundo” ipotizza che possa svolgere in futuro il ruolo di consigliare. Castro governa ininterrottamente Cuba dal 1959. Dopo l’intervento chirurgico all’intestino di 17 mesi fa ha conferito pieni poteri al fratello Raul, 76 anni, anche se è rimasto al corrente di ogni decisione adottata dal governo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico