Gricignano

Rifiuti, l”amministrazione fa ripulire le strade

Gli operatori GeoEco ripuliscono Corso Umberto con lGRICIGNANO. Entro Capodanno gran parte del territorio di Gricignano sarà ripulito dai rifiuti. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Andrea Lettieri, su interessamento dell’assessore all’ambiente, Giacomo Di Ronza, ha noleggiato una quarantina di cassoni scarrabili a tenuta stagna.

Gli stessi, che saranno forniti gradualmente, dai 2 ai 4 al giorno, ognuno della capienza di 120-130 quintali di rifiuti, saranno posizionati in località Falciano, nei pressi dello stadio e della piscina comunale, recintati e vigilati. Ogni cassone sarà coperto da telone impermeabilizzato. Dal pomeriggio di oggi (sabato 29 dicembre) gli operatori della GeoEco, con l”ausilio di ruspe, hanno iniziato le operazioni di raccolta straordinaria. Il provvedimento dell’amministrazione permetterà di far fronte, almeno per le prossime settimane, alla grave emergenza rifiuti in Campania che ha sommerso le strade cittadine da tonnellate di immondizia, provocando, di conseguenza, un grave allarme igienico-sanitario e un altrettanto grave allarme incendi. In particolare, desta preoccupazione l”imminente notte di Capodanno, quando saranno lanciati fuochi pirotecnici. C”è il serio rischio che la spazzatura possa andare in fiamme e, oltre a riempire l”aria di diossina e sostanze tossiche,mettere in pericolo le abitazioni e gli stessi residenti. I vigili del fuoco sembra non siano in grado di intervenire sulle probabili decine e decine di roghi. Gricignano, come altri comuni dell’agro aversano, ha quindi posto in essere misure provvisorie, previste e autorizzate dall’ultima nota dell’ormai ex commissario straordinario di governo Alessandro Pansa (ieri sostituito da Umberto Cimmino) che invita i sindaci, anche in via straordinaria, ai sensi del Decreto legislativo 152/06, a trovare forme di smaltimento dei rifiuti nell’attesa che riprenda regolarmente la raccolta ordinaria. L’amministrazione ha deciso di dare priorità alle zone più esposte al pericolo incendi. Intanto, notizie dell’ultim’ora parlano del parere positivo, da parte dell’Arpac (Agenzia regionale per l’Ambiente Campania), alla realizzazione del sito di stoccaggio provvisorio a San Tammaro, in località “Marruzzella”, dove andrebbero a sversare tutti i comuni del consorzio Ce2/GeoEco. Una soluzione, questa di “Marruzzella”, sottoscritta da tutti i sindaci del consorzio durante un recente incontro nell’aula consiliare di Aversa.

Gli operatori GeoEco ripuliscono Corso Umberto con l

I cassoni del sito di Portici (NA)

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, Pasquale Menale ucciso a 17 anni: il padre chiede riapertura indagini - https://t.co/SOFSjvWIhy

Aquarius, crisi diplomatica: l'Italia chiede le scuse della Francia - https://t.co/0Qikukigew

Casal di Principe, guida vettura sequestrata e senza patente: denunciato nigeriano - https://t.co/71jp6GXLQ9

Pizzo Calabro, sequestrata vasta coltivazione di marijuana - https://t.co/5ppw01Iq7Q

Condividi con un amico