Gricignano

Rifiuti, duro attacco di Antimo Verde (An)

Antimo VerdeGRICIGNANO. “Propongo di applicare il codice militare di guerra ai responsabili del disastro ambientale che si è verificato in Campania, e di processarli per alto tradimento e per attentato alla salute pubblica”.

E’ la dura provocazione del consigliere comunale di Alleanza Nazionale a Gricignano, Antimo Verde, il quale, come si può comprendere, si rivolge principalmente al governatore della Campania e, per quattro anni, Commissario straordinario per l’emergenza rifiuti, Antonio Bassolino. Ma di “cartucce” l’alleanzino ne ha anche per la maggioranza consiliare che governa Gricignano. “Nella nostra cittadina, ad aggravare ulteriormente l’emergenza rifiuti, ci hanno pensato il sindaco Lettieri e l’assessore Di Ronza che nell’aprile scorso hanno ceduto al Comune di Aversa il sito di stoccaggio creato sul nostro territorio con i soldi dei cittadini, circa 600mila euro. Da quel momento il sito si è riempito e non abbiamo potuto utilizzarlo in questo periodo”. Verde conclude: “I grandi strateghi che ci amministrano decisero almeno di ‘commerciare’ i rifiuti in cambio di un ristoro economico, che non è mai arrivato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico