Gricignano

Della Gatta richiama l’amministrazione sul parcheggio in piazza

Carmine Della GattaGRICIGNANO. Cattiva gestione delle risorse pubbliche ed ennesimo fallimento dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Andrea Lettieri. A sostenerlo è il capogruppo dell’opposizione consiliare e socio fondatore del Circolo della Libertà Carmine Della Gatta.

“Nell’epoca in cui le risorse pubbliche scarseggiano ad ogni livello, dove il cittadino medio non riesce ad arrivare con il proprio stipendio non alla fine del mese ma alla terza settimana, dove il Governo centrale chiede continuamente ulteriori sforzi in termini di tasse, il Comune di Gricignano di Aversa si permette il lusso di utilizzare fondi pubblici per realizzare un parcheggio in pieno centro storico (piazza Municipio) per poi tenerlo chiuso, nonostante i lavori fossero terminati da un anno e mezzo. A quanto pare a Gricignano non esistono tempi di consegna delle opere pubbliche, si sa quando iniziano i lavori, anche perché propagandati esageratamente dall’ amministrazione comunale e non se ne ha più notizie sulla loro ultimazione, lasciandoli sospesi nel limbo, come nel caso di specie, ove le erbacce che spuntano tra gli interspazi della pavimentazione del parcheggio, segno dell’abbandono e dell’incuria a cui è esposta l’opera, hanno già in parte divelto i cubetti di porfido, rendendo indispensabile purtroppo un intervento straordinario il cui costo graverà, ovviamente, sul groppone dei cittadini. Va anche sottolineato che nel parcheggio di piazza Municipio, costato all’Ente e quindi ai cittadini un ulteriore indebitamento, si contano circa sette o otto posti auto che non apporteranno nessun valore aggiunto alla cittadinanza ma risolveranno probabilmente i problemi dei futuri negozi e/o uffici in corso di realizzazione nel retrostante edificio privato. Una condotta questa dell’Ente, che si dimostra non libera da scopi ulteriori e diversi che nel mentre persegue le finalità pubbliche e di interesse collettivo crea, verosimilmente, profitto al singolo, noto, privato cittadino. Pertanto, in forza delle ragioni autentiche della cittadinanza, invito il sindaco e l’amministrazione comunale a far luce sulla questione e ad assumersi le proprie responsabilità di fronte a questo ennesimo fallimento che potremmo definire, allo stato, emblema dello sperpero di risorse pubbliche”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico