Gricignano

Della Gatta chiede lumi sulla multiservizi

Carmine Della GattaGRICIGNANO. Carmine Della Gatta, capogruppo dell’opposizione consiliare e socio fondatore del Circolo della Libertà, chiede lumi al sindaco e all’amministrazione comunale sulla società multiservizi “Gmc spa”.

E lo fa attraverso una missiva protocollata al Comune il 29 novembre scorso, destinata anche al Prefetto di Caserta e alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. Oggetto della richiesta sono tutti gli atti che hanno interessato la Gmc relativamente alla raccolta e smaltimento rifiuti nonché alla gestione di appalti, subappalti e servizi nel Comune di Gricignano.

Nella stessa data, il consigliere Della Gatta ha depositato presso la casa comunale un ulteriore documento, inviato anche in questo caso al Prefetto ed alla Procura sammaritana, dove lamentava di non aver ricevuto, seppur ripetutamente richiesto, l’elenco delle deliberazioni adottate dal 1 gennaio 2007, ravvisando tra l’altro la violazione dell’art. 125 della L. 267/2000 (Testo Unico degli Enti Locali).

“In merito alla società Gmc Spa – dichiara Della Gatta – che è tra l’altro oggetto da diversi mesi di inchieste giornalistiche e giudiziarie, ritengo sia mio diritto e dovere porre in essere quegli atti che costituiscono prerogativa irrinunciabile per il pieno e compiuto svolgimento della carica di consigliere comunale, per esercitare ogni verifica di legalità nell’interesse della comunità. Legalità che non può di certo prescindere da un corretto funzionamento della macchina amministrativa e dei suoi organi, come nel caso della mancata comunicazione dell’elenco delle delibere. Una grave violazione di un obbligo che risponde alla necessità di garantire ai consiglieri comunali, nel pieno rispetto dei principi di legalità e trasparenza, l’esercizio dell’attività di controllo in ordine all’operato dell’organo di governo comunale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico