Campania

Treno bloccato nella notte, al gelo, con 450 passeggeri

treno EurostarCASERTA. 450 passeggeri di un Eurostar, in viaggio da Lecce a Roma, sono rimasti bloccati per tutta la notte, al gelo, in provincia di Caserta, a causa di un’avaria. Il treno era partito da Lecce alle 12.17 di ieri e doveva arrivare a Roma intorno alle 18.30. Alle 17.15, tra Capua e Pastorano (Caserta), si è bloccato in aperta campagna, con l’impianto di riscaldamento fuori uso, mentre all’esterno vi era una temperatura polare.

Si è cercato di trascinare l’Eurostar presso la più vicina stazione con un’altra locomotiva, ma non c’è stato nulla da fare. I passeggeri sono quindi stati trasportati con un altro convoglio alla stazione di Capua, dove gli sono stati forniti coperte e generi di conforto. Mobilitati protezione civile, ambulanze del 118, vigili del fuoco, carabinieri e polizia, coordinate dalla Prefettura. I passeggeri hanno potuto lasciare Capua solo alle 4.30 di stamani con un treno interregionale, giungendo alla stazione di Roma-Termini alle 7.30. In totale: 20 ore per percorrere 500 chilometri. Cinque passeggeri hanno chiesto di essere accompagnati alla stazione di Caserta, mentre il bimbo di cinque mesi è stato portato, assieme alla madre, presso l’ospedale “Melorio” di Santa Maria Capua Vetere, ma solo per motivi precauzionali. Alcune persone, per la paura, sono state colte da malori e attacchi di panico. Alcuni familiari e conoscenti dei passeggeri, risaputa la notizia, hanno tempestato di telefonate i centralini delle forze dell’ordine e di agenzie di stampa. Intanto la Polfer indaga sulle cause dell’episodio. Probabile un guasto tecnico, a cui si è aggiunto il ghiaccio sui binari che ha impedito al treno, già danneggiato, di transitare per il tratto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico