Napoli Prov.

Prove tecniche di Pdl a Castellammare

il tavolo di presidenzaCASTELLAMMARE DI STABIA (Napoli). Prove tecniche di partito unico del centrodestra a Castellammare di Stabia in occasione dell’incontro – dibattito “Le mille facce della Libertà” tenutosi venerdì 14 all’Hotel Stabia.

Tematica centrale della manifestazione è stata la Libertà in tutte le sue sfaccettature, con particolare riferimento alle varie negazioni dei diritti umani che avvengono nei paesi a cultura islamica. A fare gli onori di casa Antonio Sicignano, presidente del Circolo della Libertà di Castellammare di Stabia ed organizzatore dell’evento. “Abbiamo deciso di organizzare un incontro sulla libertà – ha spiegato Sicignano – dopo aver scoperto su internet un video ritraente una macabra impiccagione di alcuni studenti iraniani che avevano osate distribuire alcuni volantini contro il regime. E’ una scena orribile – sottolinea Sicignano – sembra una festa di paese, con una unica eccezione, che ad essere aizzati su un palo sono tre giovani corpi umani, tra cui uno di una ragazza incinta”. Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento del senatore Sergio De Gregorio, presidente della Commissione Difesa del Senato, secondo cui “su questa vicenda segnalataci dal circolo di Castellammare richiederò per mezzo di una interrogazione parlamentare un intervento del ministro Dalema, in quanto rappresenta un fatto di inaudita spietatezza”. Si sofferma, poi, il senatore De Gregorio, anche sulle ultime vicende giudiziarie riguardanti Silvio Berlusconi, che lo hanno indirettamente coinvolto. “E’ un fatto indecente – ha sottolineato – quello che è accaduto. Con questi atteggiamenti vogliono impedire al sottoscritto addirittura la libertà di fare politica”. Più tecnico, invece, l’intervento di Marcello Di Caterina, coordinatore per la Campania dei Circoli della Libertà: “Il nostro movimento in Campania ha oramai acquisito una rilevanza considerevole proprio per le tante battaglie intraprese in nome della libertà. E su tutti si è distinto proprio il Circolo di Castellammare guidato da Antonio Sicignano, che – ha aggiunto – da stasera, per espressa disposizione della presidente Brambilla, ricopre l’incarico di vicepresidente regionale per la Campania dell’associazione nazionale Circoli della Libertà”. Sono intervenuti al dibattito anche il professore Orazio Abbamonte, docente di storia della giustizia alla Seconda Università di Napoli ed il presidente provinciale di An, Luigi Bobbio, che ha attaccato duramente il primo cittadino di Castellammare di Stabia. “Vozza – ha sostenuto Bobbio – governa la città non godendo di consensi tra i cittadini. E” stato eletto, poiché calato dall”alto dagli organi dirigenti dei partiti, ed in quanto sostenuto da più di dieci liste. I cittadini stabiesi sono oramai stanchi di questa amministrazione comunale e vogliono tornare presto alle urne”.

il tavolo di presidenza

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico