Campania

Discarica Pignataro, la Ugl chiede incontro al Ministero dell”Ambiente

Ferdinando PalumboCASERTA. Le problematiche sanitarie, di impatto ambientale e di ricaduta occupazionale nel settore lattiero-caseario dovute alla realizzazione di una discarica nel comune di Pignataro Maggiore, in provincia di Caserta, hanno indotto la segreteria Nazionale della Ugl Chimici a richiedere un incontro al Ministero dell’Ambiente.

“Alle dichiarazioni abbiamo fatto seguire i fatti.

– dice Ferdinando Palumbo, componente del consiglio nazionale Agroalimentare della Ugl – Appena venerdì scorso avevo sollecitato Paolo Mattei e Daniela Cantiani, dirigenti nazionali del sindacato, ad accendere i riflettori su Pignataro Maggiore, partecipandogli quanto fosse necessario preservare il prodotto principe dell”alimentazione casertana, sono lieto di prendere atto che questo sia accaduto in meno di una settimana”. Palumbo, che ricopre anche l”incarico di segretario provinciale degli alimentaristi di Caserta, ha fatto della difesa della mozzarella di bufala campana dop una priorità della sua azione sindacale. “Il nostro lavoro è solo all”inizio. – ha aggiunto il sindacalista – Appena stamattina ho scritto una lettera al consorzio di tutela del marchio Dop, cosa che avevo già fatto con Confindustria Caserta e Anasb, offrendo la disponibilità della Ugl ad aprire un tavolo di discussione atto a ricercare in sinergia ricette comuni per il rilancio del settore stesso nella consapevolezza che entrambi abbiamo a cuore le sorti della Mozzarella di Bufala Campana Dop”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico