Aversa

Rubava segnali stradali e rivendeva il metallo, arrestato

carabinieri AVERSA. Stamani i carabinieri della sezione radiomobile del gruppo di Aversa hanno arrestato R.D., 55 anni, di Casaluce, per furto aggravato di segnaletica stradale nella città normanna.

Erano settimane che i militari, attivati da numerose segnalazioni giunte da cittadini aversani, allarmati per la “scomparsa” di diversi segnali stradali, erano sulle tracce dell’uomo. Quest’ultimo aveva, a dir poco, decimato le pertiche metalliche ed i cartelli che le sormontano e riportanti le necessarie indicazioni per i cittadini, automobilisti e non, circostanza che ha contribuito a rendere ancor più critica la già difficile situazione del traffico di Aversa. Ingegnoso lo stratagemma utilizzato dai militari per acciuffare il singolare malfattore: è bastato, infatti, tracciare su di una mappa i segnali mancanti, riuscendo così a delimitare la zona della città interessata alla serie di furti. Alle prime luci dell’alba di oggi la svolta. Come nella celebre fiaba dei fratelli Grimm, ai carabinieri è bastato seguire la strada indicata dai segnali da poco asportati, cosi come Hansel e Gretel seguivano le loro piccole pietruzze, per raggiungere il motocarro su cui viaggiava il maldestro ladro di Casaluce. Segnali di divieto di accesso, di senso unico e di divieto di transito erano adagiati sul cassone del veicolo insieme a tabelloni di autobus di linea e cartelli pubblicitari. Sono così scattate le manette per il 55enne, ora nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, il quale, ovviamente, lungi dall’essere un semplice collezionista, era già pronto a rivendere il metallo sul mercato nero.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico