Aversa

Rifiuti, si prepara la “Marcia su Roma”

rifiuti in stradaAVERSA. Si moltiplicano le iniziative tese a richiamare l’attenzione delle massime istituzioni dello Stato sull’emergenza rifiuti che sta letteralmente divorando la città.

Dopo la “passeggiata dell’indignazione” (com’è stata definita dai promotori dichiaratisi “cittadini attivi”) – in programma domenica pomeriggio, a partire dalle ore 18, che prenderà il via da Porta Napoli, dove gli aversani si riuniranno armati di sacchetti portarifiuti per raggiungere piazza Municipio, – sta per partire la “marcia su Roma”. Autore dell’iniziativa è Nicola Palmese. L’ex segretario della sezione giovani del Partito Pensionati, con l’aiuto di sponsor locali, sta organizzando una “trasferta pro emergenza” nella Capitale. Obiettivo Piazza Montecitorio dove Palmese porterà, insieme a chi vorrà seguirlo nell’avventura, il dissenso dei cittadini aversani tradotto in striscioni, cartelli e in un bel po’ di sacchetti della differenziata da esporre alla vista dei parlamentari. “Serviranno – spiega – a far conoscere, in maniera ufficiale, la gravissima situazione che sta vivendo Aversa a tutti i rappresentanti del popolo italiano che sembrano ignorare il problema, Tant’è -sottolinea- che nemmeno se ne parla nell’aula di Montecitorio in cui spesso si parla di cose che non hanno alcun interesse concreto per gli italiani”. Una provocazione, dunque, quella di Palmese, che non si limiterà a manifestare in piazza Montecitorio perché l’ex segretario dei giovani pensionati ha in programma una seconda sosta in piazza Quirinale. “Perché – riprende – è necessario che il Presidente della Repubblica sia informato della situazione dal momento che quando è stato a Napoli, dove l’emergenza rifiuti non è molto diversa dalla nostra, gli sono state mostrate soltanto strade e piazze ripulite per l’occasione. Se il sindaco Iervolino l’avesse portato nei quartieri spagnoli o nelle zone più periferiche della città Napolitano avrebbe capito la situazione e forse sarebbe intervenuto direttamente. Per questo –conclude – gli dobbiamo portare la spazzatura sotto casa, Sarà il nostro regalo per la befana”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico