Aversa

Rifiuti, inizia la raccolta straordinaria

Domenico Ciaramella e Isidoro OrabonaAVERSA. Dopo l’ok del Commissariato di governo al sito Marruzzella inizia la raccolta dei rifiuti in città. “In questo momento di gioia immensa sento il dovere di chiedere scusa a tutti i cittadini aversani per il disagio che purtroppo altri hanno causato sul nostro territorio”.

Così esordisce il sindaco di Aversa Mimmo Ciaramella dopo aver trascorso tutta la notte, assieme agli altri sindaci del bacino Ce2, con i tecnici del GeoEco per organizzare la rimozione dei rifiuti per le strade. Il primo cittadino chiede ancora una volta collaborazione agli aversani. “Debbo, però, chiedere un altro sacrificio ai miei concittadini per agevolare il compito agli addetti alla rimozione dei rifiuti: trattenete in casa quanti più rifiuti è possibile. Solo in questo modo possiamo consentire di allontanare tutti i sacchetti che giacciono sulle strade cittadine e di disinfestare e sanificare i contenitori dove sono stati posizionati i rifiuti stessi per tanti giorni. Carta, cartone, alluminio, bottiglie e plastica non danno fastidio in casa e possono essere conservati ancora per qualche giorno”. Ciaramella poi ringrazia tutti coloro che hanno permesso di raggiungere il risultato sperato. “Voglio ringraziare il presidente del GeoEco, Isidoro Orabona, per l’ottimo lavoro organizzativo da lui posto in essere e dai suoi collaboratori. Così come tutti i sindaci del consorzio, per aver riposto in me tanta fiducia e stima; il senatore Pasquale Giuliano che mi è stato vicino nei momenti determinanti mettendoci in condizione di avere rapporti diretti con le Autorità Governative ed in particolar modo con il Prefetto Alessandro Pansa. Non posso non ringraziare anche le stesse Autorità Governative che hanno avuto la pazienza di ascoltarci e consigliarci in questi giorni di festa, mentre tutti erano intenti ad essere in compagnia dei loro familiari. Loro, con noi, hanno lavorato intensamente e con professionalità. Voglio anche ringraziare tutta la mia parte politica e perché no, anche alcuni uomini della minoranza, ma soprattutto l’assessore all’ambiente Nicola Palmieri, che con me ha trascorso notti insonni alla ricerca di una soluzione e l’ingegnere Alfredo Golia, dirigente del settore ecologia del Comune di Aversa”.

Anche il neo presidente del consorzio GeoEco, Isidoro Orabona, saluta con entusiasmo il raggiungimento del primo obiettivo: la rimozione dei rifiuti dalle strade cittadine. “Grazie al costante impegno della struttura tecnica del GeoEco che ininterrottamente e costantemente dal 18 dicembre ha suggerito al Commissariato straordinario di Governo, attraverso programmi, stime ed analisi della normativa ambientale, la sofferta soluzione di mettere a disposizione il proprio sito di compostaggio, si è potuto arrivare al risultato che tutti i soci del bacino Ce2 aspettano da tempo”. E continua: “La struttura ha avuto il sostegno da parte di tutti i sindaci, del presidente della Provincia di Caserta e dei parlamentari locali. Nel frattempo, consapevolmente, si stanno già realizzando siti alternativi che saranno sottoposti al vaglio ed alle autorizzazioni per fronteggiare la crisi che, a mio giudizio, non è stata superata. I rifiuti per strada devono essere solo un brutto ricordo. Il nostro impegno e la nostra determinazione contribuiranno al raggiungimento dell’obiettivo”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Trentola Ducenta, Bottigliero punta su Garanzia Giovani e Forum - https://t.co/sLQCrLIS1H

Frignano, Sabatino entra in Consiglio e chiede invio del bilancio alla Corte dei Conti - https://t.co/gWeb2ZHdeX

Napoli, furti al cimitero di Poggioreale: Efi ringrazia Borrelli e Simioli - https://t.co/yx6HAlelD2

Applausi per Barthold Kuijken che apre la Primavera della Nuova Orchestra Scarlatti - https://t.co/K6Y1hTrJwb

Condividi con un amico