Aversa

Rifiuti, i sindaci del GeoEco concordano per discarica a San Tammaro

rifiuti in stradaAVERSA. Un sito di stoccaggio provvisorio sul territorio di San Tammaro, in località “Marruzzella”. Questa la soluzione che i sindaci del consorzio GeoEco, riuniti mercoledì sera nell”aula consiliare di Aversa, hanno adottato per risolvere temporaneamente la presenza di tonnellate di rifiuti per le strade. video

I primi cittadini, con in testa il normanno Domenico Ciaramella, promotore dell”incontro, hanno siglato un documento comune da inviare al commissario straordinario per l”emergenza rifiuti in Campania, Alessandro Pansa, il quale dovrà concedere l”autorizzazione per la realizzazione dell”impianto sull”area di 5mila metri quadri della zona di “Marruzzella”, adiacente a quelladove è situato il costruendo impianto di compostaggio. “Se partiamo immediatamente, entro un mese il sito provvisorio sarà realizzato”, ha commentato il sindaco Ciaramella al termine della riunione. Una decisione che potrebbe comportare responsabilità penali per i sindaci. Infatti, per riuscire a soddisfare le esigenze di tutti i comuni del bacino, occorrerà aumentare l”altezza delle ecoballe che saranno depositate nel sito. In questo caso, il prefetto Pansa potrebbe anche respingere la richiesta, poichè non consentita dalla normativa vigente. Ma i sindaci si dichiarano pronti ad andare avanti: “Nel caso venisse respinta la richiesta – ha detto Ciaramella – tutti noi saremo pronti ad assumerci ogni responsabilità penale. Se questo è il prezzo che dobbiamo pagare per ripulire le nostre città lo pagheremo volentieri”. All”incontro, a cui non hanno preso parte i sindaci degli altri comuni della provincia, invitati assieme a quelli dell”agro, erano presenti anche il nuovo dirigente del cda GeoEco, Isidoro Orabona, e il direttore generale del consorzio Paolino Romano. E” stato proprio quest”ultimo a spiegare tecnicamente le modalità di realizzazione del sito di stoccaggio. Ovviamente, si è discusso anche del futuro, ossia di una soluzione definitiva all”emergenza, anche perchè quella decisa dai sindaci allevierà il problema solo per qualche mese. “Appena realizzato il nuovo sito, – ha annunciato Ciaramella – apriremo subito un tavolo permanente di confronto con la provincia di Caserta per cercare di porre fine, una volta per tutte, a questo scempio che sta mettendo seriamente in pericolo la salute dei cittadini. Un dialogo che affronti tutte le soluzioni possibili, in particolare quelle che oggi la tecnologia ci mette a disposizione”.

Intervista a Ciaramella

Il dibattito dei Sindaci

VERBALE DI CONFERENZA DEI SINDACI DEL CONSORZIO GEOECO S.P.A.

L’anno 2007, il giorno 19, del mese di dicembre, in Aversa e precisamente nella sala consiliare aperta al pubblico, alle ore 20.30, su invito del Sindaco di Aversa dott. Domenico Ciaramella, si sono riuniti i Sindaci di cui l’elenco allegato i quali, a seguito di profonda ed accanita disamina delle problematiche connesse alla grave emergenza rifiuti in cui versano la Regione Campania in generale e la provincia di Caserta in particolare;

Preso atto

dell’assoluta necessità di dare soluzione, sebbene provvisoria, finalizzata alla rimozione delle tonnellate di rifiuti giacenti sulle strade dell’intero territorio consortile, che rappresenta un grave pericolo per la salute pubblica nonché per lo stesso ordine pubblico;

Preso atto

della comunicazione pervenuta dal Commissario Straordinario per l’emergenza rifiuti, Prefetto Pansa, per il tramite della Prefettura di Caserta;

Ritenuto

di dover assumere, anche oltre i poteri residuati ai Sindaci presenti, iniziative concrete volte alla soluzione di quanto sopra esposto;

Considerato

che il consorzio GeoEco s.p.a è proprietario del terreno adiacente l’attuale area di trasferenza di estensione pari a circa 5.000 Mq. ubicato nel territorio di San Tammaro località Maruzzella;

Visto

l’art. 191 del decreto legislativo n. 152/2006;

All’unanimità dei presenti concordano quanto segue:

di dare mandato al presidente del CDA della GeoEco s.p.a. di utilizzare, in via eccezionale e provvisoria, l’attuale area di stoccaggio del costruendo impianto di compostaggio sito nel Comune di S.Tammaro in località Maruzzella e contemporaneamente attivare le procedure per la realizzazione di un ulteriore area di stoccaggio sovracomunale in adiacenza al sito di trasferenza per una estensione di circa 5.000 mq.;

di dare mandato, quali soci, al Consorzio Geo Eco s.p.a., di esperire tutte le attività necessarie connesse alla realizzazione del sito di stoccaggio provvisorio sovracomunale, compresa l’acquisizione di ogni necessaria autorizzazione, pareri e/o nulla osta;

di chiedere, pertanto, al Commissario Straordinario per l’emergenza rifiuti Prefetto Pansa, anche in esecuzione al decreto legislativo 152/2006, l’autorizzazione ad utilizzare l’area impermeabilizzata del costruendo impianto di compostaggio, adiacente l’area di trasferenza, per lo stoccaggio provvisorio dei rifiuti, nelle more della realizzazione di una ulteriore area da destinare allo stoccaggio dei rifiuti tutt’ora giacenti nel territorio dei comuni consorziati;

di chiedere, altresì, che i rifiuti che saranno stoccati, dovranno essere successivamente conferiti in siti indicati dallo stesso Commissario;

i medesimi sindaci si impegnano a dare maggiore spinta alla raccolta differenziata dove essa è già avviata e ove non ancora attiva ad attivarla in tempi rapidissimi;

impegnarsi a sottoporre il presente accordo ai rispettivi Consigli Comunali.

Del che è verbale

Aversa lì 19.12.2007

Comune di Aversa

Comune di Capua

Comune di Carinaro

Comune di Casal di Principe

Comune di Casapesenna

Comune di Cesa

Comune di Frignano

Comune di Gricignano di Aversa

Comune di Macerata Campania

Comune di Parete

Comune di Portico di Caserta

Comune di San Cipriano d’Aversa

Comune di San Marcellino

Comune di Sant’Arpino

Comune di Santa Maria Capua Vetere

Comune di Succivo

Comune di Trentola Ducenta

Comune di Villa Literno

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico