Aversa

Rifiuti, Ciaramella convoca ad Aversa tutti i sindaci della provincia

 AVERSA. In questi ultimi giorni la situazione di emergenza rifiuti sta raggiungendo livelli preoccupanti che potrebbero portare a breve alla paralisi delle attività didattiche e commerciali ed all’impossibilità di transito veicolare di molte strade cittadine.

Ciò a causa dell’enorme quantità di rifiuti disseminati sui territori di tutta la Provincia. Data la situazione, il sindaco di Aversa Domenico Ciaramella ha ritenuto opportuno e necessario rivolgere un ulteriore appello alle autorità preposte affinché possano essere adottati concreti provvedimenti per uscire da questa situazione di disastro ambientale. “Ad oggi –ha dichiarato Ciaramella – gli appelli dei sindaci rivolti alle istituzioni non hanno sortito alcun effetto, per cui ritengo necessario, in questo momento di particolare difficoltà, promuovere un’azione unitaria da parte di tutti i rappresentanti dei 104 sindaci della Provincia di Caserta, affinché la nostra voce possa avere maggiore forza ed essere ascoltata da parte di chi deve assumere decisioni definitive”. Il sindaco Ciaramella ha invitato tutti i sindaci dell’intera provincia di Caserta, i quattro presidenti dei consorzi di bacino casertano ed il presidente regionale dell’Anci, Bartolo D’Antonio, ad intervenire mercoledì 19 dicembre, alle ore 20, nell’aula consiliare del comune di Aversa per “trovare una via d’uscita all’emergenza”. La convocazione arriva in seguito all’ennesimo appello lanciato dallo stesso Ciaramella alle istituzioni. Questa volta destinatari della missiva della fascia tricolore normanna sono il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, e per conoscenza il Presidente del Consiglio dei Ministri Romano Prodi, il Ministro all’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio, il presidente della giunta regionale della Campania Antonio Bassolino, il Presidente della provincia di Caserta, Sandro De Franciscis, il Prefetto di Caserta Maria Elena Stasi e il commissario di governo per l’emergenza rifiuti, Prefetto Alessandro Pansa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico